Utente 561XXX
Buongiorno a tutti
vi chiedo un consulto relativo ad un "problema" riguardante mio figlio (12 anni) durante la visita annuale presso il centro di medicina sportiva (lui pratica nuoto agonistico) il medico ha evidenziato (cosa mai capitato nelle visite annuali precedenti) una pressione del sangue per così dire "anomala" e presisamente 160/90 prima dello sforzo e 180/95 dopo lo sforzo. Naturalmente non ha rilasciato il dovuto certificato ma ha prescritto ulteriori controlli e precisamente un ecocuore ed i massimali da sforzo.
Noi, per una decina di giorni prima dell'ecocuore, abbiamo tenuto sotto controllo la sua pressione, mattina e sera, riscontrando una media di 130/80.
L'ecocuore non ha evidenziato alcuna anomalia e, misurata la pressione a fine visita questa risultava essere di 120/80.
Il medico, comunque, ha consigliato di far applicare un holter pressorio (gli è stato applicato al braccio dx) che, purtroppo, ha dato questi risultati:
- l'84% dlle misurazioni effettuate sono risultati al di sopra della norma con medie tra 140/160 (previsto un valore max di 135); tra questi c'è stata una punta massima di 221/109; inoltre, è stato evidenziato che tali valori non hanno subito il cosiddetto "calo fisiologico" durante la notte.
Vorrei sapere il vostro parere cosiderando che stiamo parlando di un ragazzo molto dinamico ed iperattivo (come suol dirsi non stà fermo un attimo) che è alto 165cm e pesa 65Kg.
Vorrei ricordarvi che non abbiamo ancora effettuato i massimali da sforzo.
Grazie.





Sei stato ricoverato in un ospedale italiano?

Esprimi un giudizio

Hai vissuto un'esperienza positiva con un medico o in una struttura sanitaria?

Raccontacela

[#1] dopo  
Dr. Vincenzo Martino
40% attività
0% attualità
16% socialità
NAPOLI (NA)
Rank MI+ 56
Iscritto dal 2008
Gentile utente, i valori riportati dal Holter pressorio sono indicativi di un moderato stato ipertensivo, che meritano indubbiamente un approfondimento diagnostico preferibilmente in centri specializzati (Università)al fine di evidenziare le cause primitive di tale disturbo.
Al momento, prima di un consulto specialistico, sarebbe utile attenersi alle generali misure dietetiche previste per tali casi (dieta iposodica-evitare bevande contenenti caffeina-non abusare di liquirizia, ad es.)
Cordialmente