Utente 875XXX
Gentilissimi dott.

ho subito una circoncisione e un operazione di frenuloplastica rispettivamente per i motivi di

fimosi non serrata e di frenulo corto.
Il mio chirurgo mi ha detto di lavarmi quanto è più possibile con il sapone Candynet e di

mettere per 10 giorni il Nefluan pomata.
È passaro un mese e dieci giorni dall'intervento ed ho i seguenti problemi:

-il punto di sutura tra la pelle ed il glande nella parte superiore del pene riassorbendosi non

ha adempito al suo dovere, cioè i lembi di pelle si staccano continuamente. È come se in quel

punto la pelle sia stata "tagliata" male, i lembi cioè sono troppo distanti per unirsi. Infatti

quando ho un'erezione questi si staccano facendo fuoriuscire del sangue (poche gocce

fortunatamente), e in questa apertura che si è creata ho natato che si è già formata la pelle.

-nella zona subito sotto l'ex frenulo nella congiunzione della pelle con il glande, non ancora

si sono attaccate a dovere, infatti durante l'erezione fa male perchè quella zona urta con la

stoffa dello slip.

Devo dire però che per via dei dolori post-operatori ho messo ogni volta che mi lavavo la

suddetta pomata. Mi lavavo ogni volta che urinavo, oltre che alle tre volte al giorno.
La mia paura è che so che questa cosa non è normale, in quanto il medico mi disse che dopo un

mese potevo addirittura riprendere la mia vita sessuale.
Invece con questi problemi ho paura di ricominciare, e su questo punto vorrei approfittarne per

chiedere un'altra cosa:

-posso comunque fare sesso utilizzando il profilattico come protezione per eventuali

lacerazioni nelle zone incriminate, oppure e meglio attendere (Ancora!?!)?

ringrazio in anticipo per le risposte.

PS

non sono andato ancora dal mio andrologo con la speranza di guarire in modo naturale. Però vi

prego voglio un vostro parere!ciandrò in questi giorni.

Sei stato ricoverato in un ospedale italiano?

Esprimi un giudizio

Hai vissuto un'esperienza positiva con un medico o in una struttura sanitaria?

Raccontacela

[#1] dopo  
Dr. Mirco Castiglioni
28% attività
4% attualità
12% socialità
SARONNO (VA)
Rank MI+ 44
Iscritto dal 2007
Non può esimersi dall'andare dal suo andrologo : è nel suo interesse. Il fai da te è assolutamente da evitare. Se ogni volta che ha un erezione si verifica una lacerazione è assolutamente controindicata la ripresa dei rapporti, anche se usa il preservativo: ogni volta chhe si ha una lacerazione avviene una guarigione con una cicatrice che inevitabilmente verrà messa in tensione durante il rapporto o l'erezione successiva con successiva lacerazione ( è un circolo vizioso). Esistono prdotti che facilitano la quarigione e che il suo andrologo le potrà prescrivere sicuramente.
[#2] dopo  


dal 2009
Grazie della risposta.
in settimana andrò dal mio andrologo, sperando che la questione si risolva al più presto.

cordiali saluti