Utente 404XXX
Buongiorno,

ho 33 anni e io e mio marito siamo alla ricerca del primo bambino. Premetto che ho già avuto in passato un aborto spontaneo senza necessita di raschiamento e che ho solitamente un ciclo piuttosto regolare. Un mese fa circa ho fatto il test di gravidanza, risultato positivo, con ultime mestruazioni il 27 Maggio. Feci la prima visita a quelle che avrebbero dovuto essere 6+5 settimane, e la ginecologa vide solo una camera gestazionale. Sono tornata quindi a quelle che avrebbero dovuto essere 7+5 e a questo punto si è visto un embrione che risultava però a 5+6 settimane e le sembrava anche di vedere un battito, ma non ne era certa e comunque non riusciva a rilevarlo . Mi ha quindi mandata in ospedale, dove dalla visita mi è stato detto che secondo loro l'embrione si era fermato alla 5 settimana, e il battito non c'era. Quando però hanno avuto gli esiti delle beta hcg ed hanno visto che erano a 24.000, hanno detto che qualcosa non tornava, perchè le beta non coincidevano con le settimane dell'embrione. Allora mi hanno rivisitata per sospetto di doppia gravidanza di cui una extrauterina, ma anche dopo la visita è rimasto solo un sospetto e sul referto hanno scritto: immagine anecogena della tuba sinistra sospetta per geu. Il giorno dopo mi hanno fatta tornare, non so a quale scopo, visto che la "diagnosi" era stata ugualmente incerta, tranne che a quest'altro medico sembrava di intravvedere un battito. Io sono totalmente sconvolta per questa "diagnosi" che mi hanno detto essere un caso rarissimo. E dovrei ancora attendere perchè a quanto pare non c'è modo di avere una diagnosi precisa e mi dicono che per il momento si possono solo monitorare le beta. Questa attesa però mi sfinisce. Io vorrei sapere se esiste qualche altra evenutalità che possa giustificare il così alto valore di beta associato ad un embrione così piccolo...e se invece non si possono fare altre ipotesi vorrei sapere perchè dovrei apsettare ulteriormente, visto e considerato che ho letto che una GEU può essere anche pericolosa se non fermata in tempo. L'altra cosa che mi domando è se un centro specializzato e all'avanguardia non sarebbero forse in grado di fare una diagnosi già ad oggi e se non mi convenga dunque prendere in considerazione questa soluzione.

Ringrazio in anticipo,

Maria
[#1] dopo  
Prof. Ivanoe Santoro
48% attività
8% attualità
16% socialità
SOLOFRA (AV)
Rank MI+ 72
Iscritto dal 2007
Una gravidanza intra insieme ad una extra-uterina in una gravidanza concepita normalmente ha le stesse possibilità di essere riscontrata di un TIR che le cada sulla testa da un cavalcavia.
Il battito dove pensano di averlo intravisto? in una struttura che sta nell'utero o in sede di annesso?