Utente 861XXX
Salve,
sono EV, studente universitario di 22 anni.
Da quando ho cominciato a frequentare il liceo ho notato un leggero ma progressivo diradamento dei capelli.
All'inizio non ho dato particolare importanza al fenomeno, pensando che fosse dovuto alla crescita.
Ricordo che mi preoccupava di più la forfora (ne avevo molta, nonostante utilizzassi shampoo appositi comprati in farmacia); i capelli erano sempre molto "unti" e l'acne mi ricopriva le guance.
Verso l'inizio dell'ultimo anno di liceo la forfora e l'acne sono scomparsi: rimaneva il problema dei capelli; di stagione in stagione più radi.

In effetti quello che ho letto nel vostro sito (per quanto riguarda l'alopecia androgenetica) è proprio vero.
Notavo (e noto tuttora) che i capelli tendono a cader maggiormente in autunno e che in realtà i capelli non spariscono ma diventano sempre più fini e "regrediscono" fino a diventare "peli".

Fino a qualche mese fa sembrava che la situazione si fosse stabilizzata quand'ecco che hanno ricominciato a cadere ancora più di prima!
I miei genitori, preoccupati, mi hanno spinto a farmi visitare da un medico (nostro conoscente) che mi ha fatto eseguire qualche esame per analizzare più a fondo la situazione.

Ho eseguito l'esame emocromocitometrico constatando che i valori sono nella norma.
I Globuli Rossi(RBC) sono a 5,78 con 6,00 come max ed anche l'Emoglobina(Hb) è 17,50 su 18,00 come max e l'Ematocrito(HCT) 51,5%; ma, come ho detto, rimangono entro la norma.

Ho eseguito anche test sulla Bilirubina Totale, Diretta ed Indiretta riscontrando risultati sopra i valori di riferimento (infatti ero già consapevole di avere il Morbo di Gilbert), rispettivamente:
Bilirubina Totale 1,80 [0,30-1,20]
Bilirubina Diretta 0,50 [0,10-0,30]
Bilirubina Indiretta 1,30 [0,10-0,90]

Aspartatoamniotransferasi (GOT/AST) di 27 [5-34]
Alaninaaminotransferasi (GPT/ALT) di 30 [0-55]

(tra parentesi quadre ho indicato i Valori di Riferimento).

I risultati che però penso siano più importanti sono quelli relativi al test ormonale.
Infatti l'Ormone Tireo Stimolante (TSH Ultra), Tridotironina Libera (FT3), Tiroxina Libera (FT4), Antitireoglobulina (ATG) sono entro i valori di riferimento, ma il 17 Beta Estradiolo ha 47 su un massimo di 41.2 per gli uomini; e il Testosterone ha un valore di 1175 su un massimo di 827 ng/dl

La Luteotropina(LH), la Follitropina(FSH) e la Prolattina(PRL) invece rimangono nella norma.

Visti i risultati, il medico di cui ho già parlato, mi ha consigliato di eseguire anche un ecografia ai testicoli ed all'addome superiore ed il referto indica che il fegato, la colecisti, la milza, il pancreas ed i reni sono regolari.
"Didimi ed epididimi di dimensioni ed ecostruttura regolari; piccola cisti di 2mm all'epididimo sinistro".
Questo è il referto dell'ecografia.

Sono tornato dal mio medico che mi ha consigliato di andare da un professore che però non mi ha saputo dare nessun consiglio.
Mi ha solamente detto che per quanto riguarda la caduta dei capelli non c'è niente da fare.

È per questo che ho deciso di contattare voi.

Ho sentito parlare di farmaci come il Propecia, in grado di risolvere il problema dell'alopecia androgenetica.
Purtroppo ho anche sentito che è un farmaco che può aver effetti collaterali piuttosto rilevanti e che ha effetto solamente fino a che viene assunto.

Queste sono informazioni che ho ricevuto da fonti sicuramente non attendibili ed è anche per conoscere ulteriori informazioni a riguardo che mi rivolgo a voi.

Qualche hanno fa mi ero convinto a comprare anche un flacone di Minoxidil, ma quando ho letto gli effetti collaterali, ho deciso di non prenderlo.

Prima di concludere questa mia lettera desidero ancora informarvi che pratico attività in palestra (sollevamento pesi) in maniera completamente naturale (senza fare uso di stimolanti, amminoacidi, proteine o altri prodotti simili); seguo una dieta varia che evita latte vaccino ed i suoi derivati, uova, carni suine ed altri alimenti che appesantiscono o affaticherebbero il fegato (visto il Morbo di Gilbert ed il fatto che in passato, proprio durante il liceo, fossi intollerante a questi alimenti).

Spero di aver inserito tutte le informazioni necessarie affinchè possiate aiutarmi.
Chiedo scusa per la lunghezza della lettera e di eventuali errori od imprecisioni di linguaggio.

Distinti saluti

EV

Valuta ospedale

[#1] dopo  
Dr. Luigi Laino
56% attività
20% attualità
20% socialità
ROMA (RM)
Rank MI+ 96
Iscritto dal 2005
Gentile utente,

Con buona pace del Professore che ha interpellato e che ha asserito come per la caduta di capelli "non c'è niente da fare" noi possiamo invece dirle l'esatto contrario: E' possibile curare i problemi dei capelli e nel caso specifico è possibile curare con efficacia l'alopecia androgenetica (calvizie).

per farlo il migliore indirizzo da reperire è quello di un dermatologo di fiducia, presso il quale potrà effettuare oltre alla visita clinica dei test diagnostici specifici, rapidi e non invasivi (come il vacchio tricogramma, poco utile nella Calvizie) quali il calcolo del diametro del capello e della densità locale, utili non solo alla diagnosi ma soprattutto ai controlli successivi ed alla valutazione delle terapie che si stanno effettuando.

carissimi saluti
[#2] dopo  
Utente 861XXX

Iscritto dal 2008
Dottore,
la ringrazio per carica di energia e di speranza che mi ha infuso con questa Sua celere risposta.

Prenoterò il prima possibile una visita dal dermatologo di fiducia.

Posso, nel frattempo, sapere cosa ne pensa dei farmaci da me citati (Minoxidil e Propecia per la precisione).
Lei è solito consigliarne di differenti per le Sue cure?

Ancora grazie

EV

[#3] dopo  
Dr. Luigi Laino
56% attività
20% attualità
20% socialità
ROMA (RM)
Rank MI+ 96
Iscritto dal 2005
Dipende dallo stato del paziente e soprattutto, dal sesso, oltrechè dalle cause interconnesse.

sappia che quelli che cita sono farmaci seri.

cari saluti
[#4] dopo  
Utente 861XXX

Iscritto dal 2008
Salve dottore,
pensavo che le Sue affermazioni sulla possibilità di curare l'alopecia e la calvizie riguardassero soggetti di sesso maschile, in situazioni simili alla mia.
Non pensavo Si riferisse ad un discorso generale sulle potenzialità ed i traguardi raggiunti dalla medicina attuale.

Comunque mi sono attivato per organizzare un incontro con un buon dermatologo.

La ringrazio per l'attenzione.

Cordiali saluti

EV