Utente 851XXX
Nel sett del 2005 ho tolto chirurgicamente una cisti dal piede, la cui diagnosi istologica era "Shwannoma del tipo A di Antoni". Nel 2008 mi si sta riformando nelle vicinanze un'altra cisti di 1 cmm circa. Vorrei informazioni sull'argomento e qualche consiglio sul da farsi. Grazie.
Leonardo.

Sei stato ricoverato in un ospedale italiano?

Esprimi un giudizio

Hai vissuto un'esperienza positiva con un medico o in una struttura sanitaria?

Raccontacela

[#1] dopo  
110

Cancellato nel 2011
Gentile utente, noon tutte le cosidette "Cisti" sono uguali dal punto di vista istologico; di solito non si tratta quasi mai di "cisti" (che significa cavità ripiena di materlale liquido o semisolido rivestita da una capsula), bensì si tratta di tumoretti , come il suo, di norma benigni, ma che possono recidivare se asportati incompletamente. Se verrà riconfermata la diagnosi di Schwannoma benigno quasi certamente ci troviamo di fronte ad una una recidiva locale; se si tratta di altro vedremo l'esito dell'esame istologico che, si ricordi, lei deve sempre pretendere, anche se il chirurgo tenderà, a volte, a minimizzare la cosa. La dizione tipo Antoni A è solo un riferimento all'aspetto morfologico di questa lesione, che non va a modificarne la prognosi.
Ci risentiamo con l'esito dell'esame istologico della nuova "cisti".
Cordialità
Prof. Maurizio Spinelli