Utente 418XXX
Buongiorno, sono un ragazzo di 25 anni che ha riscontrato casualmente una bicuspidia aortica. Ho fatto calcio agonistico per 20 anni senza nessun tipo di problema e tuttora faccio sport senza avere nessun sintomo. Ho ripetuto diversi ecocardiogrammi ( l'ultimo 4 mesi fa) dove risultava tutto nella norma ( valvola perfettamente funzionante, radice 37, arco aortico 28, GST 30) tranne una lieve ectasia dell' ascendente (39). Il cardiologo che mi ha visto a distanza di un anno , vista la situazione rimasta invariata, mi ha detto che lui è pronto a scommettere che questa bicuspidia non mi darà mai problemi nella vita e che posso fare tranquillamente qualsiasi tipo di sport ( esclusa pesistica agonistica ). Io purtroppo essendo un soggetto estremamente ansioso ho deciso di fare anche una risonanza magnetica 15 giorni fa e l'esito di questa mi ha molto spaventato . Infatti qui risulta bulbo 40 e aorta ascendente che presenta ectasia fusiforme con diametro massimo 42x39. Il 39 ritorna ma quel 42 cosa significa ? La situazione è rimasta invariata o è aumentata ? Secondo voi sono una situazione a rischio intervento? Il cardiologo che ha visto la rm dice che è una dilatazione minima e che posso fare qualsiasi cosa, ed ha aggiunto di tornare a fare una risonanza non prima di due anni. In famiglia nessun caso di morte improvvisa , mio nonno ha avuto due aneurismi ( toracico e addominale) ma entrambi dopo i 75 anni e ha superato entrambi ( è vissuto fino a 90 anni). Solo uno zio paterno è morto per aneurisma cerebrale ma io ho fatto anche una angiorm è lì risulta tutto perfettamente apposto. Sto vivendo in uno stato d'ansia costante , spero possiate aiutarmi. Cordiali saluti

Sei stato ricoverato in un ospedale italiano?

Esprimi un giudizio

Hai vissuto un'esperienza positiva con un medico o in una struttura sanitaria?

Raccontacela

[#1] dopo  
Dr. Mariano Rillo
48% attività
20% attualità
20% socialità
LATINA (LT)
Rank MI+ 88
Iscritto dal 2012
La sua ansia non è giustificata. Le dimensioni aortiche al momento non permettono alcuna indicazione chirurgica. Faccia ecocardiogrammi seriati nel tempo per verificare l'evoluzione del problema e ascolti i consigli del suo cardiologo di fiducia.
Saluti
[#2] dopo  
Utente 418XXX

Iscritto dal 2016
La ringrazio per la tempestiva risposta. Avrei però ancora alcune cose da chiedere : che significa quel 42x39? Perché nell'eco viene dato solo 39? Secondo lei in futuro potrei essere a rischio intervento? ( pressione costante sul 120/80). Per ultima cosa, non vi è alcun rischio che l aorta possa rompersi con queste misure? Scusi le tante domande ma almeno posso riniziare a vivere con un po più di tranquillità
[#3] dopo  
Utente 418XXX

Iscritto dal 2016
Qualcuno potrebbe gentilmente dare una risposta agli ultimi miei quesiti ? Grazie
[#4] dopo  
Utente 418XXX

Iscritto dal 2016
Buonasera , qualcuno gentilmente potrebbe darmi una risposta per cortesia? Adesso è parecchio che aspetto