Utente 393XXX
Buongiorno a tutti i Medici Oculisti
gradirei se possibile, che qualche bravo oculista mi aiuti realmente a capire e/o risolvere il mio problema.

Ciclicamente ho problemi al solo occhio destro, avverto bruciore che può durare molte ore per poi svanire e ritornare nuovamente di colpo. Questo sintomo associato sporadicamente anche a dolore, si manifesta spontaneamente più volte in un arco di 15 giorni, dopo di che si concretizza l’infiammazione e iperemia che regrediscono in 1-2 giorni.
Ci sono giorni che sto bene, non percepisco il bruciore e l'iperemia quasi del tutto assente, mentre in altri si manifesta nuovamente il disagio sopra descritto.
Non nascondo che nel corso degli anni, ho fatto tante visite e anche speso bei soldi, ma nessuno dei professionisti ha mai individuato una causa riconducibile al problema, nonostante l’utilizzo di cortisoni, antibiotici, lacrime, pomate e tante schifezze che da molti anni non utilizzo più.

Mi sottoposi anche a visita otorinolaringoiatrica, mi diagnosticarono un’ipertrofia ai turbinanti, definita causa al problema dell’occhio, peccato che fu smentita da altro otorino

Ho letto qualcosa in merito alla sindrome dell’occhio secco e sinceramente non vorrei che fosse una probabile causa, considerato che i sintomi sembrano convergere su ciò che viene mensionato in questo sito:
http://www.amedeolucente.it/news-medicina-oftalmologia.asp?codice=4130

Chiedo consiglio aperto a tutti i professionisti
Gradirei l'astensione di arroganti, presuntuosi e cantastorie pronti a rispondere solo per pubblicizzarsi e/o totalizzare punteggio.
Posso anche inviare foto redatte durante la fase infiammatoria.
Sono ben accetti, suggerimenti al fine di poter trovare una soluzione risolutiva.

Grazie
Mario
[#1] dopo  
Dr. Ferdinando Munno
28% attività
20% attualità
12% socialità
SIRACUSA (SR)
Rank MI+ 60
Iscritto dal 2015
Prenota una visita specialistica
la sua problematica trova riscontro meglio su una visita oculistica completa con esame del fondo oculare e osservazione attenta del segmento anteriore, con possibili cause da ricercare non soltanto nell'occhio secco ma anche e soprattutto nelle uveiti. probabilmente potrebbe trattarsi di questo e se lo fosse riconosce una miriade di cause, tra queste anche quelle autoimmuni e dunque un controllo più approfondito con esami ematochimici sia di routine che dell'autoimmunità, infettivi e molto altro.
dunque si affidi ad un medico reale in carne ossa e discuta di questo problema.
[#2] dopo  
Utente 393XXX

Iscritto dal 2015
grazie Dottore
è stato molto gentile

esiste eventuale farmaco e/o intervento che possa inibire oppure eliminare iperemie sulla sclera dovute a congiuntiviti ormai cronicizzate?

grazie ancora

[#3] dopo  
Dr. Ferdinando Munno
28% attività
20% attualità
12% socialità
SIRACUSA (SR)
Rank MI+ 60
Iscritto dal 2015
certamente si ma bisogna capire prima la causa e poi si procede con la terapia.
[#4] dopo  
Utente 393XXX

Iscritto dal 2015
bene, grazie dottore... vi aggiornero' il 24 agosto mi hanno pianificato la visita oculistica..
[#5] dopo  
Utente 393XXX

Iscritto dal 2015
comunque se ha piacere di darmi consigli su eventuali accertamenti complementari, sono sempre ben accetti .....