Utente 210XXX
Buongiorno, ho 37 anni e, nel giugno 2013, in seguito a comparsa di vitiligine, mi sottopongo ad una ecografia tiroidea. Il referto è:

Tiroide regolare per morfologia e dimensioni, ad ecostruttura disomogenea, con la presenza a polo inferiore del lobo sx di formazione di tipo nodulare isoecogena delle dimensioni massime di 18 mm circa, con flusso perilesionale all'esame color Doppler. tTrachea in asse. Non linfoadenomegalie latero-cervicali.
Le analisi del sangue riportano eutiroidismo. Il quadro sembra non preoccupante e non procedo ad ulteriori accertamenti.

Nel gennaio 2015, mi sottopongo a nuova ecografia:
Tiroide in sede di volume normale, ecostruttura, disomogenea, ecogenicità normale. Lobo sx nodulo isoecogeno con orletto ipoecogeno di 12×10×15 mm di diametro, pattern vascolare tipo II. Al terzo superiore aria nodulare isoecogena di 14 mm di diametro. Non linfonodi patologici. Trachea in asse, normale il segnale vascolare della ghiandola.
La situazione, immutata dopo un anno e mezzo (l'area pseudonodulare, benchè non presente nel primo referto, era stata rilevata), mi tranquillizza. L'endocrinologo, mi dice di rifare le analisi del sangue e mi consiglia l'agoaspirato, solo a scopo precauzionale, poiché il nodulo ha un aspetto benigno. Solo per "dargli un nome". Non seguo i suoi consigli e trascuro la cosa.

Giorni fa, mi sottopongo ad una nuova ecografia, che mostra mutamenti nella vascolarizzazione del nodulo e di tutta la ghiandola:

Tiroide nei limiti volumetrici presentante nel terzo inferiore del lobo sx un nodulo con diametro di 17,5×13,5×11 mm, isoecogeno, omogeneo, delimitato da orletto ipoecogeno continua e regolare. Un'area nodulare isoecogena con diametro di 14x8 mm, omogenea, a contorni regolari, è presente in sede più craniale sempre nel lobo sx.
L'ecostruttura del restante parenchima ghiandolare è disomogenea come da tiroidite, in codice calore entrambi noduli risultano vascolarizzati sia in sede periferica che centrale. La vascolarizzazione ghiandolare di fondo appare accentuata e distorta. Non si rilevano linfoadenomegalie nelle stazioni linfotiche giugulari.

Sono preoccupata perché da ricerche sul web, ho capito che potrei avere un carcinoma follicolare.
In attesa di fare esami del sangue e agoaspirato, vorrei un parere. In particolare, vorrei sapere se, poiché il mutamento della vascolarizzazione riguarda non solo il nodulo ma tutta la ghiandola, possa significare solo un peggioramento della tiroidite. In attesa di risposta, ringrazio anticipatamente.
[#1] dopo  
Prof. Giorgio Enrico Gerunda
28% attività
8% attualità
16% socialità
MODENA (MO)
Rank MI+ 52
Iscritto dal 2009
Prenota una visita specialistica
Gentile signora è necessario che lei faccia p'agoaspirato tiroideo per capire meglio la natua del nodulo. la variazione della vascolarizzazione della ghiandola può significare una variazione della situazione tiroidea. in ogni modo la casa importante da fare è l'agoaspirato. cordialmente
[#2] dopo  
Utente 210XXX

Iscritto dal 2011
La ringrazio per la tempestività nella risposta. Purtroppo siamo quasi ad agosto e non sono nella mia città. Posso attendere settembre o lei ritiene che debba agire subito, per evitare peggioramenti? Per evitare tempi di attesa lunghi, ho intenzione di fare tutto privatamente, ma mi trovo in un piccolo centro e, ammesso che riesca a trovare uno specialista che esegua l'agoaspirato, non sarebbe meglio farlo nella mia città, presso un endocrinologo che poi potrebbe seguirmi?
La presenza di un alone ipoecogeno continuo e regolare può significare che, anche in caso di malignità, non si tratta di uno stadio avanzato? Può peggiorare drasticamente nell'arco di un mese?
Ho dimenticato di precisare che le ecografie sono state effettuate da medici diversi e solo la seconda da un endocrinologo, non so se la cosa può essere significativa, ma credo spieghi le variazioni di dimensioni, pur minime. Sono molto preoccupata.
Aggiungo che sento una lieve dolenza in tutta la ghiandola, ma sono molto ipocondriaca e spesso somatizzo, infatti, tra le altre cose, nei momenti di stress come questo, ho i sintomi del colon irritabile, che scompaiono del tutto nei periodi in cui sono più serena.
[#3] dopo  
Prof. Giorgio Enrico Gerunda
28% attività
8% attualità
16% socialità
MODENA (MO)
Rank MI+ 52
Iscritto dal 2009
Gentile signora deve fare l'esame a casa sua anche perchè dopo l'agoaspirato deve aspettare 10-15 giorni per avere l'esito e quindi non avrebbe senso fare l'esame lontano da casa. poi la variazione di un mese non cambia nulla per quanto riguarda il nodulo, anche perchè non vi sono segni di rischio particolare. quindi finisca le sue vacanze e quando torna a casa dal suo medico faccia le indagini come consigliato. cordialmente
[#4] dopo  
Utente 210XXX

Iscritto dal 2011
Grazie ancora. Buona giornata e buone vacanze.
[#5] dopo  
Utente 210XXX

Iscritto dal 2011
Buongiorno, ho effettuato le analisi del sangue. Ci sono diversi valori alterati (sono indicati dagli asterischi)

GLICEMIA Enzimatico colorimetrico mg/dL 90 60 - 110

CREATININA Enzimatico colorimetrico mg/dL 0,6 0 - 1.3

BILIRUBINEMIA TOTALE E FRAZIONATA COLORIMETRICO
Bilirubina Tot. mg/dL 0,9 0.0 - 1.0
Diretta mg/dL 0,35 0.0 - 0.75
Indiretta mg/dL 0,55 0 - 0.25 ***

AST (GOT) IFCC U/l 16 0.0 - 36.0
ALT (GPT) IFCC U/l 7 0.0 - 36.0
GAMMA GT [Sangue] IFCC U/l 10 0.0 - 35.0

V.E.S.
Prima ora mm 10
Seconda ora mm 20
INDICE DI KATZ 10,0 0 - 15

TRIODOTIRONINA LIBERA (FT3) ECLIA pmol/l 4,53 3.10 - 6.80
TIROXINA LIBERA (FT4) ECLIA pmol/l 14,03 12.0 - 22.0
TIREOTROPINA (TSH) ECLIA μIU/ml 12,48 0.27 - 4.20 ***

ANTICORPI ANTI TIREOGLOBULINA (AbTg) Chemiluminescenza U/ml 487,00 < 60 ***
PROLATTINA basale ECLIA ng/ml 6,40 2.8 - 29.2
CALCITONINA Chemiluminescenza pg/ml < 2 < 11.5
ANTI TIREOPEROSSIDASI (AbTPO) Chemiluminescenza U/ml > 1300 < 60

WBC - Globuli Bianchi 10^3/μl 7,6 4,5 - 10,5
RBC - Globuli Rossi 10^6/μl 4,99 4,00 - 5,10
HGB - Emoglobina g/dL 13,8 12,0 - 18,0
HCT - Ematocrito % 40,7 37,0 - 56,0
MCV - Volume Corpuscolare Medio fl 81,6 80,0 - 99,0
MCH - Contenuto Emoglobinico Medio pg 27,7 27,0 - 32,0
MCHC - Concentr. Emoglobinica Corpuscolare Media g/dL 33,9 31,0 - 37,0
RDW - Ampiezza di Distribuz. Volumi dei Globuli Ro % 12,2 1,0 - 15,0
PLT - Piastrine 10^3/μl 223 130 - 400
PCT - Piastrinocrito % 0,15 0,10 - 1,00
MPV - Volume Piastrinico Medio fl 6,6 5,0 - 10,0
PDW - Indice Distribuzione Piastrinica % 16,8 12,0 - 18,0

Neutrofili % 58,1 40,0 - 75,2 10^3/μl 4,3 1,7 - 7,7
Monociti % 10,2 2,7 - 10,0 10^3/μl 0,8 0,0 - 0,8 ***
Linfociti % 29,8 20,5 - 49,0 10^3/μl 2,3 0,4 - 4,4
Eosinofili % 1,1 0,0 - 7,0 10^3/μl 0,1 0,0 - 0,6
Basofili % 0,8 0,0 - 2,0 10^3/μl 0,0 - 0,2

Albumina % 65,4 52,0 - 65,0 g/dl 4,45 3,50 - 4,50 ***
Globuline Alfa 1 % 2,6 1,5 - 4,5 g/dl 0,18 0,15 - 0.30
Globuline Alfa 2 % 10,4 9,0 - 14,0 g/dl 0,71 0,40 - 0,60 ***
Globuline Beta % 7,4 9,0 - 15,0 g/dl 0,50 0,50 - 0,80 ***
Globuline Gamma % 14,2 10,0 - 20,0 g/dl 0,97 0,80 - 1,50

Rapporto A/G % 1,89 1,10 - 2,40
Proteine Totali 6,8

Sono molto preoccupata, secondo lei sono indicativi di un tumore?
Mi preoccuplano soprattutto le globuline alfa e beta.
[#6] dopo  
Prof. Giorgio Enrico Gerunda
28% attività
8% attualità
16% socialità
MODENA (MO)
Rank MI+ 52
Iscritto dal 2009
Gentile signora gli esami indicano che lei ha una infiammazione (aumento delle globuline) alla tiroide ( aumento anticorpi anti tireoglobulina) che chiarifica il quadro di tiroidite. L'aumento del TSH indica che è in atto uno stato di ipotiroidismo (T3 e T4 normali) indotto da uno stimolo aumentato del TSH. per questo la tiroide presenta un aumento della vascolarizzazione (Infiammazione e stimolo). rimane l'utilità di fare l'agoaspirato quando torna alla sua residenza. cari saluti
[#7] dopo  
Utente 210XXX

Iscritto dal 2011
La ringrazio per la tempestività ad dir poco eccezionale delle sue risposte. Quindi lei ritiene che la diagnosi possa orientarsi più verso una tiroidite che verso un carcinoma tiroideo?
Purtroppo come sa prima di fare l'agoaspirato passerà più di un mese e sono terribilmente in ansia, ho attacchi di panico e altri sintomi legati al forte stress, quindi mi scusi per la ripetitività
[#8] dopo  
Prof. Giorgio Enrico Gerunda
28% attività
8% attualità
16% socialità
MODENA (MO)
Rank MI+ 52
Iscritto dal 2009
Gentile signora la tiroidite è sicuramente presente, quindi richiede controlli adeguati. faccia con serenità l'agoaspirato. cari saluti
[#9] dopo  
Utente 210XXX

Iscritto dal 2011
La ringrazio ancora. Cari saluti anche a lei