Utente 418XXX
Buongiorno, ad un atleta professionista da me assistito è stata riscontrata un'infrazione da Clamidia e Citomegalovirus in seguito ai seguenti esami svolti il 25/03/2016:
KO: Leu: 4,62 Ery: 5,22 Hgb: 159,4 Hct: 0,43 Mcv: 82,6 Plt: 369,4. Dif: neut: 2,01..43,5% lymf: 1,87..40,5% Mono:0,43...9,3% eoz:0,29...6,3% baso: 0,02...0,4%

Glicemia:4,15mmol/l urea:4,02 mmol/l kreatinin:100,1 umol/l AST:0,5 ukat/l ALT:1,2 ukat/l. GMT:0,63 ukat/l. TSH:3,111 mlU/l. fT4:14,7 pmol/l

HBsAg: negativo. Anti HCV: negativo
Anti CMV IgM:1,8 S/Co positivo. anti CMV IgG:627,3 AU/ml positivo
Anti EBV VCA IgM: negativo IgG: viac ako 750 U/ml positivo
Anti EBNA 1 IgG: 560 U/ml positivo
Chlamydia pneumoniae IgA: 16,10 IP positivo. IgG:43,70 U positivo
Mycoplasma pneumoniae IgM: negativo. IgG:20,50 BU/ml positivo

Il 13/07/2016 ha ripetuto alcuni esami ed ha avuto i seguenti riscontri:

CMV: IgM: 1,15 IgG: viac ako 250
EBV: IgM: negativo. IgG:1480
Anti EBNA 1 IgG:563
Chlamydia pneumoniae IgA:14,1. IgG:29,4

Innanzitutto mi scuso per quanto scritto ma le analisi sono state svolte in Slovacchia dove l'atleta svolge la sua attività professionale.

Le domande che vorrei rivolgere sono le seguenti, tenendo conto che parliamo di un ragazzo di 25 anni, 182cm e 74kg, e che lo stesso sta seguendo una cura farmacologica a base di antibiotici:

1) mi confermate le infezioni riscontrate?
2) la cura é quella giusta?
3) il ragazzo deve fermarsi o può tranquillamente svolgere la sua attività ?
4) necessitá di esami più specifii ?

Grazie e saluti.

Sei stato ricoverato in un ospedale italiano?

Esprimi un giudizio

Hai vissuto un'esperienza positiva con un medico o in una struttura sanitaria?

Raccontacela

[#1] dopo  
Dr. Giorgio Cavallini
52% attività
20% attualità
20% socialità
PADOVA (PD)
Rank MI+ 92
Iscritto dal 2008
Caro signore,
Scusi se sono diretto ma lei che laurea-qualifica ha? Medico non pare visto il post. E a che le servono le nostre risposte?
il citomegalovirus se ne va da solo col riposo e bisogna controllare il fegato. La dfiagnosi di clamidia la fa il medico sulla base di anamnesi, esame obbiettivo, spermiocoltura e tampone uretrale, non certo sulla base di dati sierologici del tutto inaffidabili. Va controllata anche òla partner Detto questo le faccio presente che le linee guida del sito e l' ordine dei medici e il buonsenso vietano le risposte a siffatte domande riguardanti troppo specificatmente diagnosi e terapia.
[#2] dopo  
Utente 418XXX

Iscritto dal 2016
Egr. dott. Cavallini, innanzitutto la ringrazio per la sua risposta.

Chiarisco alcune cose:
- no, non sono un medico;
- ho 2 lauree che nulla hanno a che fare con la medicina;
- l'atleta è un mio assistito nel senso che sono il suo agente;
- ho fatto queste domande perchè lo staff del club dove è tesserato l'atleta ha un atteggiamento molto ambiguo: vogliono fare altri esami senza specificare quali e perchè; hanno detto all'atleta che deve fermarsi per 2 mesi altrimenti non guarisce.
Sostanzialmente non capisco se il loro allarmismo è basato su elementi sostanziali o se invece è una strategia che poco ha a che fare con lo stato di salute del ragazzo.

Detto questo, mi dispiace se in qualche modo ho infranto qualche regola del sito o ho urtato la sensibilità di qualcuno. Fra l'altro la mia domanda è stata valutata (non so da chi) prima di essere pubblicata.

Grazie e saluti
[#3] dopo  
Dr. Giorgio Cavallini
52% attività
20% attualità
20% socialità
PADOVA (PD)
Rank MI+ 92
Iscritto dal 2008
Col citomegalovirus DEVE fermarsi, se nello staff c' è un medico a lui si rimetta.