Utente 411XXX
Salve gentili dottori.
Ho trent'anni e soffro di acne moderata da quando ne avevo sedici.
In tutto questo tempo ho usato vari prodotti topici, tutti abbastanza soddisfacenti, ma i brufoli tornano appena interrompo l'applicazione della crema e non tendono a diminuire nonostante l'età.. Poi, da circa due anni mi è stata diagnosticata una dermatite seborroica ai lati del naso, al mento e un po al cuoio capelluto, che è stata definita come conseguenza della mia seborrea.
Per la dermatite al cuoi capelluto riesco ad avere un minimo controllo con uno shampoo a base di ciclopiroxolamina, per il viso ho usato tre diversi prodotti topici ( in primis ho applicato corticosteroidi per 5 giorni due volte al giorno ), uno dopo le scarse risposte dell'alto, ma il rossore ed il bruciore sono stati solo attenuati.
Il dermatologo mi disse che in caso d'insuccesso dell'ultima cura, avrei dovuto assumere, per via orale, un antibiotico seboregolarizzatore e in ultima analisi, l'isotretinoina. Riguardo a quest'ultima vorrei un'opinione: il suo uso potrebbe essere una soluzione che dia miglioramenti consistenti e stabilità dei risultati nel tempo o quantomeno un'attenuazione forte delle patologie con eventuali recidive molto meno aggressive ?

Valuta ospedale

[#1] dopo  
Dr. Giampiero Griselli
52% attività
20% attualità
20% socialità
BRESCIA (BS)
Rank MI+ 92
Iscritto dal 2002
Prenota una visita specialistica
Gent.le pz
Certamente potrebbe essere efficace in tal senso.
Ovviamente il suo dermatologo verificherà indicazioni e controindicazioni, perché la terapia con isotretinoina è impegnativa .
Ma di sicuro è un farmaco molto potente se ben utilizzato.
Cordialità