Utente 324XXX
Salve, mi sono operato ad aprile scorso di plastica del prepuzio. L'intervento è andato bene. Anche prima di quest'ultimo riscontravo difficoltà nel tenere l'erezione durante i rapporti sessuali. Ho con una certa regolarità le normali erezioni mattutine però, ripeto, durante I miei rapporti sessuali anche sentiti ho sempre difficoltà a tenere il pene eretto quindi eiaculo regolarmente però quasi mai col pene in piena erezione. Adducevo queste mie problematiche al prepuzio esuberante che avevo prima dell'intervento e che mi dava dolore e fastidio nel momento in cui scappellavo il pene ma non è stato così perché anche dopo l'intervento ho riscontrato le medesime problematiche pertanto sono tornato dal mio andrologo/urologo di fiducia il quale mi ha sottoposto ad un eco Doppler dinamico dei corpi cavernosi e mi ha fatto fare delle analisi e da tutti questi accertamenti e risultato che è tutto assolutamente nella norma e che non c'è nessun problema a livello clinico. Devo dedurre quindi, come disse il dottore, che se non ci sono problematiche a livello clinico ci deve essere una componente psicogena. Il dottore purtroppo adesso è in ferie e mi chiedo in che modo io posso affrontare questo tipo di componente per cercare di risolvere definitivamente questo problema che mi affligge. Grazie

Sei stato ricoverato in un ospedale italiano?

Esprimi un giudizio

Hai vissuto un'esperienza positiva con un medico o in una struttura sanitaria?

Raccontacela

[#1] dopo  
Dr. Andrea Bottai
28% attività
8% attualità
12% socialità
LODI (LO)
Rank MI+ 48
Iscritto dal 2016
G.le utente
Se vi fosse una componente psicoterapia, utile potrebbe essere affidarsi ad uno psicanalista della sessualità. Sempre in parallelo ad un aiuto andrologico, anche farmacologico. A presto
[#2] dopo  
Dr. Giovanni Beretta
60% attività
20% attualità
20% socialità
MILANO (MI)
Rank MI+ 100
Iscritto dal 2006
Gentile lettore,

se si è arrivati a questa conclusione diagnostica, sempre con l'aiuto del suo andrologo di fiducia, si deve intraprendere una strategia terapeutica adeguata e consultare un esperto psicologo.

Nel frattempo, se desidera poi avere più informazioni dettagliate su queste tematiche, le consiglio di consultare, se non ancora fatto, anche gl’articoli pubblicati sul nostro sito e visibili agl'indirizzi:

http://www.medicitalia.it/minforma/andrologia/184-erezione-fare.html

http://www.medicitalia.it/minforma/andrologia/1234-nuove-terapie-emergenti-trattamento-disfunzione-erettile-de.html

http://www.medicitalia.it/blog/andrologia/5167-10-consigli-mantenere-erezione.html

http://www.medicitalia.it/salute/andrologia/111-disfunzione-erettile.html

Un cordiale saluto.
[#3] dopo  
Utente 324XXX

Iscritto dal 2013
Grazie mille per i vostri responsi. Anche non essendo un medico è evidente che dai miei accertamenti non è uscito nulla a livello clinico, né dalle analisi ne dell'eco doppler. Sono aperto anche ad un percorso psicoterapico pur di risolvere ma mi chiedo se, una volta esclusa come nel mio la componente patologica, non possa essere semplicemente utile un supporto farmacologico prima di ricorrere al supporto psicoterapico. Grazie
[#4] dopo  
Dr. Giovanni Beretta
60% attività
20% attualità
20% socialità
MILANO (MI)
Rank MI+ 100
Iscritto dal 2006
Questa strategia terapeutica è tutta da meditare e discutere in diretta sempre con il suo andrologo di fiducia.

Ancora un cordiale saluto.
[#5] dopo  
Utente 324XXX

Iscritto dal 2013
Grazie mille dott., ho comunicato tramite mail con l'urologo/andrologo che mi tiene in cura al quale ho fatto visionare l'esito dell'ecodoppler e delle analisi e mi ha risposto che posso assumere Cialis 20 mg, una compressa alle ore 11 del
mattino il martedì, giovedì e sabato per tre mesi x poi riprenotare una visita
di controllo dopo 90 giorni dall'assunzione della prima compressa così da valutare insieme gli esiti della terapia e pianificare il proseguimento. Mi domando solo se per me che assumo 1/2 cp di Libivon 5mg e 1 cp di Norvasc 10 mg x tenere l'ipertensione sotto controllo ci siano delle controindicazioni rilevanti all'assunzione di questo farmaco. In internet leggo post contraddittori in tal senso
[#6] dopo  
Dr. Giovanni Beretta
60% attività
20% attualità
20% socialità
MILANO (MI)
Rank MI+ 100
Iscritto dal 2006
Il prodotto da lei indicato non tende ad aumentare la pressione arteriosa e quindi non ci sono controindicazioni in questo senso.

Ancora un cordiale saluto.
[#7] dopo  
Utente 324XXX

Iscritto dal 2013
Salve dottori e grazie mille per le vostre risposte. Proverò con molte remore, vista la cura per l'ipertensione che faccio, a prendere questo medicinale così come prescritto dal mio urologo/andrologo ma mi chiedevo se innanzitutto il Cialis 20 mg è prescrivibile con la ricetta del mio medico di famiglia e se, nel caso che non lo fosse, visto il prezzo molto elevato di questo medicinale e la cura prolungata che ha previsto il mio dottore mi chiedevo se potevate suggerirmi un sito ufficiale dal quale poter comprare on-line questo farmaco dato che navigando su Internet ho trovato tantissimi siti che lo vendono. Grazie
[#8] dopo  
Dr. Giovanni Beretta
60% attività
20% attualità
20% socialità
MILANO (MI)
Rank MI+ 100
Iscritto dal 2006
Gentile lettore,

purtroppo non esiste "un sito ufficiale dal quale poter comprare on-line questo farmaco".

Un cordiale saluto.