Utente 306XXX
Buongiorno,
da circa tre anni sono alla ricerca di una gravidanza con mia moglie, tentata anche con una IUI ed una ICSI, entrambe negative.
Apparentemente i valori di riferimento di mia moglie, anche lei 37 anni, sono in regola mentre a me è stata diagnosticata una severa oligo/asteno/teratospermia ed ipoposia:
- num. sperm. per ml: 14,5M
- num. sperm. eiaculato: 8,7M
- motilità a 60': 31% (6 prog, 25 in situ, 69 immobili)
- eosin test: 93%
- num. cell. rotonde: 1,3M (forme normali 0%, anomalie testa 89%, anomalie collo 7%, anomalie coda 4%)

Sono stato operato di varicocele 18 mesi fa senza tuttavia ottenere particolari benefici nella produzione spermatica.

Premesso che continueremo la strada della PMA nel tentativo di trovare una gravidanza, in parallelo ho chiesto consulto ad uno specialista per tentare di migliorare la qualità del mio seme o quantomeno capire la causa del problema. Mi è stato prescritto un Halosperm Test per verificare la percentuale di frammentazione del DNA che, a detta del medico, potrebbe essere la causa anche dell'ipoposia (oltre a possibile ostruzione o eiaculazione retrograda, comunque da verificare).

Vengo al dunque, la mia domanda è: è possibile che un DNA altamente frammentato abbia incidenza sulla quantità dello sperma eiaculato e non solo sulla qualità? In passato ho effettuato l'analisi del cariotipo che non hanno evidenziato alcuna alterazione cromosomica. Una frammentazione del DNA non avrebbe dovuto comportare anche ripercussioni sul cariotipo?

La ringrazio in anticipo per l'aiuto che potrà darmi.

Cordiali saluti

Sei stato ricoverato in un ospedale italiano?

Esprimi un giudizio

Hai vissuto un'esperienza positiva con un medico o in una struttura sanitaria?

Raccontacela

[#1] dopo  
Dr. Giovanni Beretta
60% attività
20% attualità
20% socialità
MILANO (MI)
Rank MI+ 100
Iscritto dal 2006
Prenota una visita specialistica
Gentile lettore,

una frammentazione anomala del DNA degli spermatozoi non comporta alcuna ripercussioni sul cariotipo e, per quello che ne sappiamo, "è forse possibile che un DNA altamente frammentato abbia incidenza soprattutto sulla qualità degli spermatozoi eiaculati" ma non sulla sua quantità, cioè il volume del liquido seminale eiaculato.

Un cordiale saluto.
[#2] dopo  
Utente 306XXX

Iscritto dal 2013
La ringrazio per la celere e cordiale risposta. Dalle sue parole intuisco quindi che l'esito dell'Halosperm test potrebbe non essere così importante.

In parallelo dovrò fare anche un ecocolordoppler delle vie seminali. Questo esame, invece, potrebbe rilevare la causa dell'ipoposia?

Grazie
[#3] dopo  
Dr. Giovanni Beretta
60% attività
20% attualità
20% socialità
MILANO (MI)
Rank MI+ 100
Iscritto dal 2006
Potrebbe darci comunque altre indicazioni importanti.

Ancora un cordiale saluto.