Utente 370XXX
Salve,
Grazie innanzitutto a chi vorrà rispondermi. Donna, ansiosa, in cura con antidepressivi (cipralex 10 mg). Per ipertensione faccio controlli periodici dal cardiologo e dalle decine di ECG la diagnosi è sempre stata ripolarizzazione normale. Ho fatto un holter cardiaco (causa extrasistole) 3 mesi fa ed è stato riscontrato un QT di 438 mms ed un QTC di 472 mms. Il cardiologo sostiene che seppur sfori di poco il limite massimo non è da considerarsi valore assoluto, trattandosi di misurazione fatta da macchina. È maggiormente attendibile un ECG basale ed una visione diretta del tracciato e seppur dovesse risultare lievemente alto, problemi di torsione di punta si hanno in genere per valori > 500 mms. Che ne pensate ? Tale valore può ritenersi preoccupante? È vero che un lieve sforamento del limite massimo del QTC non deve destare preoccupazioni? Il cardiologo sostiene che è corretto fare un ECG ogni anno anche se uso antidepressivo. Concludo dicendo che ho fatto tutti gli esami del sangue (elettroliti, tiroide etc) e sono nella norma. Ringrazio chi volesse togliermi questi dubbi.
Cordialita'

Sei stato ricoverato in un ospedale italiano?

Esprimi un giudizio

Hai vissuto un'esperienza positiva con un medico o in una struttura sanitaria?

Raccontacela

[#1] dopo  
Dr. Vincenzo Caldarola
32% attività
20% attualità
16% socialità
SVIZZERA (CH)
Rank MI+ 68
Iscritto dal 2007
Il QTc deve essere calcolato manualmente con la formula apposita che ogni cardiologo dovrebbe conoscere.
I valori dati dal computer spesso lasciano il tempo che trovano.
Quindi vada dal suo cardiologo che ha detto una cosa giusta e si faccia calcolare il QTc manualmente. Se no predica bene e razzola male.
In ogni caso il valore riportato non la pone attualmente a rischio di torsades de pointes, ma l'intervallo va rivalutato frequentemente e se tende ad allungarsi il farmaco in causa va sospeso.
Esegua anche una potassiemia: se attestata intorno a 4,0 - 4,5mg/dl fornisce una ulteriore protezione contro la torsades de pointes.
Diversamente si impone una integrazione di Potassio.
Saluti,
Dott. Caldarola.

[#2] dopo  
Utente 370XXX

Iscritto dal 2015
Gentile dott,
Il cardiologo già ha prescritto potassiemia ed altri elettroliti. In particolare la potassiemia e' risultata 4,6 mEq/l (venerdì scorso ho avuto risultati) ed anche gli altri sono praticamente valori in mezzeria del range previsti dal laboratorio e lo psichiatra ha programmato un ECG basale ogni 1-2 mesi per controllare effetti della cura. Faccio leggera attività aerobica ogni giorno e sono volontaria in un ospedale per bambini malati di cancro che mi impegnano molto fisicamente e non vorrei che per colpa del QTC o altri fattori legati all'ansia debba rinunciare a queste cose. Ultima domanda e poi la lascio al suo lavoro. È la giusta frequenza di controlli o ritiene debbano essere più stringenti?
Grazie mille e mi scusi per il disturbo.
[#3] dopo  
Dr. Vincenzo Caldarola
32% attività
20% attualità
16% socialità
SVIZZERA (CH)
Rank MI+ 68
Iscritto dal 2007
La frequenza dei controlli è ottimale.
Il mio plauso per la sua vicinanza verso i bambini che soffrono e che può continuare a svolgere tranquillamente.
E' bello incontrare utenti che pensano alla loro salute ma si occupano anche di chi sta peggio di loro.
Ad maiora semper!
Vincenzo Caldarola.
[#4] dopo  
Utente 370XXX

Iscritto dal 2015
Grazie mille e complimenti per la vostra disponibilità che, rappresenta comunque una forma di volontariato per chi soffre.Visto il successo del sito, avete tutti raggiunto obiettivo.
Buone vacanze.
[#5] dopo  
Dr. Vincenzo Caldarola
32% attività
20% attualità
16% socialità
SVIZZERA (CH)
Rank MI+ 68
Iscritto dal 2007
Buone vacanze a Lei!
E un grosso abbraccio a tutti i bimbi sofferenti.Dignitosi assai più di noi adulti.
Vincenzo Caldarola.