Utente 387XXX
Buongiorno dottori,
so che non si può avere una risposta certa, ma vorrei un'opinione esperta perché l'ansia è davvero tanta.
Ho 25 anni e, dopo qualche problemino di disfunzione erettile e una visita urologica ed andrologica che non hanno evidenziato alcuna patologia particolare (solo un piccolo varicocele destro), sono riuscito a risolvere questi miei problemini e ad avere una sessualità soddisfacente.
Tuttavia, il 17 luglio ho praticato il coito interrotto (so che non si dovrebbe fare, e so di avere sbagliato). Ora io sono sicurissimo di NON essere venuto dentro (mi sono fermato prima che raggiungessi l'orgasmo). Tuttavia quando ho estratto il pene era molto umido e aveva un liquido biancastro (da notare che il rapporto lo ho iniziato prima con il preservativo, poi mi dava fastidio e lo ho tolto), ho penetrato la mia partner per circa 5 minuti senza alcuna protezione).
ora lei avrebbe dovuto avere il ciclo verso il 28/29 luglio ma ad oggi non è ancora arrivato (non ha mai avuto ritardi). Mi devo preoccupare? Quante sono le reali possibilità di averla messa incinta?

PS: il coito interrotto lo ho usato solo quella volta, poi ho sempre usato il preservativo; inoltre erano passate parecchie ore dal rapporto precedente (14 ore).
Ultima considerazione: la mia partner è fissa.

Sei stato ricoverato in un ospedale italiano?

Esprimi un giudizio

Hai vissuto un'esperienza positiva con un medico o in una struttura sanitaria?

Raccontacela

[#1] dopo  
Dr. Pierluigi Izzo
36% attività
20% attualità
16% socialità
NAPOLI (NA)
Rank MI+ 72
Iscritto dal 2006
Prenota una visita specialistica
Caro Utente,se é sicuro di non aver,anche parzialmente,eiaculato in vagina,stia senza pensieri.Cordialità.
[#2] dopo  
Utente 387XXX

Iscritto dal 2015
Grazie 1000 dottor Rizzo, combinazione proprio poco dopo aver mandato questa richiesta di consulto alla mia ragazza le sono arrivate!
Ora posso stare definitivamente tranquillo.