Utente 419XXX
Cari dottori, buonasera..

Mi chiamo walter e ho 18 anni, vi scrivo per un particolare dell'elettrocardiogramma fatto oggi.

Ho deciso di farlo perchè sono sempre stato molto ansioso, e nell'ultimo anno tra uso di droghe e altri fattori mi è capitato di avere attacchi di forte ansia in cui sentivo il cuore battere velocemente, in certi momenti in maniera irregolare,come se mancasse un battito o qualcosa del genere: l'elettrocardiogramma sembra nella norma, se non per un 'ritardo intraventicolare destro', volevo chiedervi delucidazioni a riguardo! Vi allego anche due foto che ho fatto del tracciato/referto: per questo ritardo devo privarmi di alcune attività ,è indice di cardiopatia?

https://s31.postimg.org/v6b1em90b/cardiogramma.jpg il referto

https://s32.postimg.org/amrecmb11/cardiogramma1.jpg tracciato


Grazie in anticipo per la pazienza

Sei stato ricoverato in un ospedale italiano?

Esprimi un giudizio

Hai vissuto un'esperienza positiva con un medico o in una struttura sanitaria?

Raccontacela

[#1] dopo  
Dr. Vincenzo Caldarola
32% attività
20% attualità
16% socialità
SVIZZERA (CH)
Rank MI+ 68
Iscritto dal 2007
Lei a 18 anni si preoccupa di un innocuo ritardo della conduzione intraventricolare dx e fuma 20 sigarette al giorno! Oltre a fare uso di droghe!
La sua preoccupazione è finta perché in fondo a lei del suo cuore e del benessere del suo organismo non le importa alcunché!
Se ne accorgerà, se non smetterà di fumare e di drogarsi, tra un decennio quando le dovranno applicare il primo stent dopo angioplastica coronarica. O prima, se sarà colpito da una aritmia ventricolare e qualcuno riuscirà a defibrillarla in tempo.
O quando le asporteranno un carcinoma uroteliale.
O peggio le consiglieranno una TC polmonare per un nodulo spiculato in ambito polmonare, sospetto. E mi fermo per amore di brevità.
Smetta oggi stesso!
E programmi un test da sforzo massimale (cicloergometro o tapis roulant) e un ecocardiogramma.
Se vuole, perché la vita è sua e ciascuno è artefice del proprio destino.
Saluti,
Dott. Vincenzo Caldarola.
[#2] dopo  
Utente 419XXX

Iscritto dal 2016
Caro Dott.Caldarola, la ringrazio per la tempestività e per la risposta accorata ed accurata: allo stato attuale non faccio uso di niente,ridotte drasticamente le sigarette,qualche volta prendo cinque gocce di valium..

Lei ritiene necessari altri accertamenti/secondo lei il tracciato può indicare una potenziale patologia?

Grazie ancora
[#3] dopo  
Dr. Vincenzo Caldarola
32% attività
20% attualità
16% socialità
SVIZZERA (CH)
Rank MI+ 68
Iscritto dal 2007
Forse non ci siamo capiti.
La mia non è una accorata supplica contro il suo tabagismo: lei è libero di fare quello che le pare, anche di fumare 100 sigarette al giorno: il problema non è ridurre il problema è smettere. E' il parere scientifico di un medico, non quello di un missionario.
Perché, 1 - 2 - 5 - o 10 sigarette al giorno non cambiano assolutamente lo status quo.
Sull'ECG postato le ho risposto nella replica #1 dove le ho consigliato degli esami cardiologici complementari, a mio avviso utili.
La rilegga attentamente e troverà tutte le risposte.
Spero che il Valium le sia stato consigliato da un Medico.
Buona giornata,
Dott. Caldarola.