Utente 413XXX
Gentili dottori,
è da circa 6 7 mesi che ho problemi alla schiena. Provo dolore nella zona intorno alle scapole,quindi diciamo la parte superiore, ma anche nella zona “piu bassa”della schiena,anche se in modo meno marcato(perdonatemi se mi esprimo cosi, ma non sono un medico). Conduco una vita abbastanza sedentaria,stando seduto per molte ore,sono leggermente in sovrappeso anche se in settimana una corsa 1 o 2 volta la vado a fare,ma sembra che mi peggiori la cosa. Inoltre ho una ginecomastia(gia fui visitato da un endocrinologo,che mi ha detto che facendo sport aerobico si dovrebbe togliere,ma col tempo) che mi porta a incurvarmi. Ultimamente pero non riesco nemmeno a sedermi,che dopo 1 o 2 ore provo dolore/fastidio,soprattutto nella parte superiore(al centro delle scapole,praticamente il collo). Quando provo a raddrizzarmi,portando le spalle indietro tutte le ossa della schiena scricchiolano ( da uno scricchiolio a un altro passano massimo 30 min). Il dolore si riduce drasticamente se sto nel letto e non faccio nulla durante il giorno. Provo dolore anche a dei muscoli della schiena,infatti se tocco in una zona tra il collo e la spalla,sembra ci sia un muscolo che mi fa male. Inoltre ho le scapole alate e mi fa male anche le parti superiore della scapola( quasi verso il collo). Ripeto però che il dolore è lungo tutta la schiena.
Cosa potrei fare per risolvere questo problema? Quale farmaco/gel posso assumere per ridurre il fastidio?(l’oki ho notato non mi fa molto effetto) Perche mi crea non pochi problemi nella quotidianità.
Grazie anticipatamente
[#1] dopo  
Dr. Marco Bonelli
32% attività
16% attualità
16% socialità
ROMA (RM)
Rank MI+ 64
Iscritto dal 2015
Buonasera ,le rispondo anche se in ritardo cercando di aiutarla ad inquadrare la sua patologia.
La sua giovane età ,il sovrappeso,l'assenza di una qualsiasi attività fisica e la presenza di una scoliosi sono tutti fattori che concorrono a peggiorare il suo dismorfismo .
Una predisposizione genetica ed un mancato armonico accrescimento della sua colonna vertebrale ha creato un atteggiamento non corretto della sua colonna con un cattivo conseguente mal funzionamento.
Tale situazione La predispone a dolori da posizione o dopo pochi movimenti.
Non essendo possibile cambiare la sua colonna si può migliorare l'atteggiamento e la funzionalità della muscolatura vertebrale con una buona attività fisica e con appositi esercizi fisici tipo ginnastica posturale .
Aggiunga una corretta postura nel lavoro o nello studio adeguato letto rigido ect .
Si consulti con un Fisiatra per un programma personalizzato ed in alcuni mesi ridurrà i suoi disturbi.
Un saluto