Utente 355XXX
Salve,ho fatto delle visite cardiologiche che mi dicono che ho un cuore sano,ho un lieve prolasso della valvola con lieve rigurgito ma tutti i cardiologi mi hanno detto che non è niente di importante a livello patologico,uno solo mi ha detto che potrebbe essere quello la causa dei miei disturbi.
Soffro di extrasistole da molto tempo,nel penultimo holter ne avevo avute 177 tutte ventricolari,nell'ultimo invece neanche una in 24 ore
Il problema è che quando si attivano mi sento male,incominciano all'improvviso,sono molto rare quindi difficili da verificare.
Ho fatto ecocardio e anche test sotto sforzo entrambi negativi però:
in momenti in cui faccio determinati sforzi spuntano.. o quando cammino veloce.. devo rallentare il passo perchè me ne viene a volte una attaccata all'altra a tal punto che mi sembra di non respirare(sento il classico tuffo al cuore,a volte leggero e a volte violento)
In momenti di forte emozione per esempio durante una lite si attivano quasi sempre,e devo fare qualcosa per abbassare l'adrenalina altrimenti faccio fatica a respirare.
Ora premesso che i cardiologi hanno detto di non preoccuparmi perchè il mio cuore funziona bene,è normale tutto questo?
Ho il battito mediamente basso(sui 60) quindi rimango giornate intere senza avvertire niente,poi basta una scarica di adrenalina,uno spavento..e incomincia.A volte semplicemente un pasto abbondante visto che soffro anche di ernia iatale,che pur non pensando che sia la causa principale in momenti di reflusso ne avverto motle.
Non ne ho avvertita nemmeno una circa un mese.
Dovrei fare una operazione in anestesia totale e non avendo mai fatto questo tipo di anestesia ho paura che l'ansia mi giochi brutti scherzi prima dell'intervento nel senso che con una scarica di adrenalina,o solo un piccolo spavento si potrebbero riattivare,vorrei sapere se c'è qualche rischio.
Prendo nebivolo 1/2 compressa ma soffro di pressione bassa.. il cardiologo mi aveva consigliato di smetterlo,solo che quando abbasso la dose vengono moltissime extrasistole(infatti il massimo che ne ho avute le ho avute quando ho smesso anche se gradualmente con le pillole)tanto che siccome pur avendone poche le avverto tutte con tuffi al cuore notevoli,il cardiologo mi ha detto se proprio non resistevo di riprenderlo,e con la pillola pian piano sono tornato quasi allo "0" ora si alternano.
Insieme alle emozioni me le scatena il freddo... se esco in una giornata fredda tipo con zero gradi le ho di continuo..
tutte le volte vengono anche col respiro per esempio:se faccio l'alcool test,soffio forte dentro un tubicino,faccio test di respirazione in cui devo soffiare me ne vengono moltissime e tutte attaccate.Non ho mai capito che collegamento ci sia fra il "soffiare" e le extra.
Siccome con l'anestesia totale dovrei fare una rinosettoplastica vorrei sapere se con la respirazione artificiale corro qualche rischio..oppure sarebbe meglio farla in sedazione profonda(con respirazione autonoma)anche se di solito si usa la prima.

Sei stato ricoverato in un ospedale italiano?

Esprimi un giudizio

Hai vissuto un'esperienza positiva con un medico o in una struttura sanitaria?

Raccontacela

[#1] dopo  
Dr. Maurizio Cecchini
32% attività
20% attualità
16% socialità
PISA (PI)
Rank MI+ 68
Iscritto dal 2009
Innanzi tutto va detto che 177 extra nelle 24 ore sono un numero perfettamente normale.
Quindi non vedo motivo di preoccupazione.
Dato che lei riferisce di avvertirne di piu' sotto sforzo, esegua un ECG da sforzo massimale cosi' potranno vedere il comportamento delle sue extrasuistoli durante lo sforzo ed ilr ecupero.

Arrivederci

cecchini
[#2] dopo  


dal 2016
Salve,ho fatto da poco un ECG da sforzo massimale,anche se a causa del nebivololo che manteneva basso il ritmo cardiaco e il cardiologo non se la è sentita di spingere più di tanto mi hanno detto che non è stato proprio "massimale",comunque le do il risultato:
Durata del test:9 m 34 s
Fc max 131
Fc max teorica 72,8%
PA/MAX 135/70
Tolleranza allo sforzo:buona e il resto normale.
Non ho avuto nemmeno una extrasistole.


Invece tornando al discorso di prima 177 sono un numero normale anche se sono "sintomatiche" ovvero per quasi ognuna di queste sento un tuffo al cuore?si può stare tranquilli?
[#3] dopo  
Dr. Maurizio Cecchini
32% attività
20% attualità
16% socialità
PISA (PI)
Rank MI+ 68
Iscritto dal 2009
assolutamente si
arrivederci
cecchini
[#4] dopo  


dal 2016
Salve,oggi ho avuto un brutto episodio.
Premetto che la stanza in cui mi trovavo non era molto ben arieggiata,comunque ho inziato ad avvertire prima singole extrasistole.
Poi a un certo punto qualcosa di più forte alla bocca dello stomaco,e quando cercavo di respirare sentivo un senso di dispnea e difficoltà a respirare unito al classico tuffo al cuore dell'extrasistole.
Questo è durato pochissimo e si è ripetuto 3 o 4 volte,dopo stavo benissimo come se niente fosse successo,ma lo spavento è stato non indifferente.mi ricordava molto i sintomi che ha mia nonna quando soffre di fibrillazione atriale.
Ho chiamato il 118 .. mi hanno misurato la pressione e il livello di respirazione saturazione ed era tutto ok 98/100 questo ovviamente è successo quando quei sintomi molto brutti erano passati,allora ho deciso di non andare al pronto soccorso,anche perchè per disturbi del genere spesso vengono classificati come codice bianco-o raramente verde se non c'è qualcosa di visibile immediatamente,quindi avrei dovuto rimanere circa 20 ore in attesa,e non me la sentivo.
Non è la prima volta che mi succede,le vorrei chiedere:
quando vengono le extrasistole con il classico "tuffo al cuore" è normale avvertire anche una mancanza di respiro,anche se brevissima,talmente breve da non dare un vero e proprio soffocamento ma più un fastidio.
Di solito questi sintomi sono sempre passati da soli,e negli holter precedenti più che extrasistole non mi è stato trovato nient'altro.
Un altro sintomo che ho è che ogni tanto è come se avessi uno sbandamento,in estate,senso di debolezza,di solito prendo acqua e zucchero anche perchè ho la pressione mediamente bassina (90/60)circa.
[#5] dopo  
Dr. Maurizio Cecchini
32% attività
20% attualità
16% socialità
PISA (PI)
Rank MI+ 68
Iscritto dal 2009
Acqua e zucchero nkn hanno certo alcu a influenza sulla pressione arteriosa.
lei ha dei notevoli problemi dj ansia ed eviterei di chiamare il 118 per queste sciocchezze.
arrivedsrci

cecchi i