Utente 739XXX
Buongiorno,
Vi scrivo per conto di un mio parente di 70 anni.
Questo parente da circa tre anni soffre di una sciatalgia molto forte che le
procura forti dolori e lo condiziona molto nella vita.
Ha effettuato diverse visite e due anni fa le fu diagnosticata un ernia discale
quale causa della sciatalgia e le fu suggerito un intervento chirurgico regolarmente
effettuato.
Inizialmente il problema sembrava risolto ma dopo circa 6 mesi la sciatalgia inizio’
nuovamente a tormentarlo. Fu effettuata una nuova visita con esami strumentali
che evidenziarono una recidiva discale. Fu effettuato un nuovo intervento
ma questa volta l’esito non e’ stato positivo tanto che il dolore ha continuato
a persistere in forma anche piu’ acuta.
Ha effettuato delle infiltrazioni anestetiche senza risultato.
Cos’altro potrebbe fare o esite qualche terapia sperimentale o clinica specializzata
per la terapia del dolore?
Ringrazio anticipatamente per l’attenzione che vorrete dedicarmi.

Valuta ospedale

[#1] dopo  
Dr. Giovanni Migliaccio
56% attività
20% attualità
20% socialità
MILANO (MI)
Rank MI+ 96
Iscritto dal 2006
Prenota una visita specialistica
Bisogna fare diagnosi, ovvero identificare la causa dell'insuccesso chirurgico.

Cordialmente
[#2] dopo  
Utente 739XXX

Iscritto dal 2008
La ringrazio per la sollecita risposta.
Potrebbe indicarmi quali esami potrebbero essere fatti attinenti
alla sciatalgia oltre a TAC, RNM e esame sangue?
La ringrazio anticipatamente.
[#3] dopo  
Dr. Giovanni Migliaccio
56% attività
20% attualità
20% socialità
MILANO (MI)
Rank MI+ 96
Iscritto dal 2006
Senza una valutazione diretta e oggettiva non posso prescrivere esami diagnostici anche perché vietato dalle legge oltre che dalla deontologia medica.
[#4] dopo  
Utente 739XXX

Iscritto dal 2008
Grazie