tatto  
 
Utente 121XXX
Buongiorno,
una ventina di giorni fa sono stato aggredito per strada. Sono stato al PS dove hanno constatato solo traumi lievi e diverse ecchimosi. Mentre ero al PS un dolore però ha iniziato a venirmi al petto durante i forti respiri. Anche al tatto era dolorante. Mi hanno detto di aspettare qualche giorno senza farmi nessuna altra visita.
Il dolore i primi 3/4 giorni era davvero molto forte anche in condizioni normali, poi si è attenuato. Ora a distanza di 20giorni continua a darmi fastidio. Mi fa male soprattutto la mattina quando mi alzo e durante la giornata continuo a sentire ogni tanto in base a determinati movimenti o respiri il dolore.
Il dolore è situato al centro/dx del petto e a seconda di come muovo il braccio lo sento fino sotto l'ascella.

La mia dottoressa mi ha fatto fare una radiografia che però non ha trovato nulla (nè lesioni ossee traumatiche né versamento pleurico).

Sto prendendo da 8 giorni Brufen 600 ed all'inizio al PS mi diedero per 4 giorni la Tachipirina 1000.

Oggi volevo provarea riprendere a fare nuoto (anche leggero) per vedere se del movimento può aiutare.

Ci sono altri esami che mi consigliate di fare? È meglio se rimango totalmente a riposo anche se il dolore non è per nulla vincolante ora come ora?

Grazie.
[#1] dopo  
Dr. Luigi Grosso
52% attività
20% attualità
20% socialità
NAPOLI (NA)
Rank MI+ 92
Iscritto dal 2008
Prenota una visita specialistica
Certe volte una patologia di tipo traumatico generico può continuare a manifestarsi con dolore anche se non ci sono lesioni ossee e/o scheletriche. Tuttavia è sempre prudente sottoporsi ad ulteriori controlli clinici soprattutto se la sintomatologia invece di attenuarsi tende ad incrementare e/o cambiare la sua espressione.
Il fatto che ha effettuato indagini radiografiche già è molto importante per escludere lesioni di tipo osseo ma, se il fastidio persiste, potrebbe essere utile anche una ecografia muscolo-tendinea.
Preferibile ancora il riposo prima di fare nuoto.
Auguri
[#2] dopo  
Utente 121XXX

Iscritto dal 2009
Grazie mille per la risposta,
parlavo di "strappo" perche, nonostante la confusione della colluttazione, non mi sembra proprio di aver preso una botta li. Ricordo più di aver mosso malissimo il braccio, da qui (credo) lo strappo.

Nel frattempo in questi giorni ho fatto alcune sessioni di nuoto, permane un fastidio nella zona (non più dolore intenso ma proprio fastidio direi).
A breve comunque farò una sosta forzata di qualche settimana per le ferie nelle quali non farò sicuramente esercizi o altro.

Mi chiedo solo se è il caso di fare una ecografia subito oppure se posso aspettare al ritorno dalle vacanze verso metà/fine settembre.
[#3] dopo  
Dr. Luigi Grosso
52% attività
20% attualità
20% socialità
NAPOLI (NA)
Rank MI+ 92
Iscritto dal 2008
Se il fastidio continua è preferibile subito ma se nota che è in progressivo miglioramento allora può anche attendere.