test  hiv  
 
Utente 418XXX
Salve, è possibile avere un parere su quanto mi sta accadendo? In data 19 febbraio ho avuto un rapporto sessuale con una escort, il rapporto è stato una fellatio non protetta e un rapporto vaginale protetto in cui però mi si è sfilato il profilattico. A distanza di 20 giorni ho avuto faringite con febbre e ingrossamenti delle linfoghiandole del collo. A distanza di due mesi sudorazioni notturne e forte senso di stanchezza. Ho eseguito test hiv a 67 giorni a 87 giorni di terza generazione con esito negativo presso laboratorio privato. A 96 giorni ho eseguito test IV generazione metodo CMIA presso altro laboratorio privato con esito negativo e l'ho ripetuto di IV generazione in altro laboratorio privato a 100 giorni esito NEGATIVO con eami per epatiti b c , sifilide, clamidia tutto negativo. Sono risultato positivo al cytomegalovirus e alla toxoplasmosi e alla nononucleosi ma con decorso pregresso ovvero igg presenti e igm assenti. Ho effettuato altro test hiv 1 e 2 presso l'ospedale con esito negativo a 110 giorni. Continuo ad accusare forte stanchezza, sudorazioni notturne e insonnia, si può dire che sono distrutto. Ho ancora delle linfoghiandole gonfie sotto al mento ma niente febbre. Ho fatto anche un emocromo da cui risultano i linfociti alti sopra al range, mentre le gammaglobuline sono scese. La proteina PCR è nel range. Sono stato dal medico di base e mi ha detto di ripetere l'esame del sangue per le variazioni dei linfociti tra sei mesi per vedere se ci sono stati altri cambiamenti, mentre per i linfonodi mi ha detto che possono essere causati da qualunque infezione batterica o virale e che ci mettono comunque del tempo a sgonfiarsi. Ho parlato anche con un infettivologo dell'ospedale del reparto malattie infettive che visto gli esami che ho fatto esclude una malattia a trasmissione sessuale.Per tranquilizzarmi ho ripetuto il test a 137 giorni presso un laboratorio privato metodo immunocromatografico test di screening per la determiazione di anticorpi hiv 1 e 2 g0 risultato negativo.. A 157 giorni ho eaeguito un test elfa duo con ricerca antigene P24 e anticorpi anti hiv 1-2 Risultalto NEGATIVO, sicuramente ripeterò altro test hiv a sei mesi presso ospedale. I sintomi che ho presentato sono correlabili ad una infezione da Hiv e quante probabilità ci sono che si possa positivizzare il test? Grazie
[#1] dopo  
Prof. Mauro Granata
28% attività
20% attualità
16% socialità
ROMA (RM)
Rank MI+ 64
Iscritto dal 2005
Penso che il risultato di tutti gli esami eseguiti e il parere specialistico del collega infettivologo dovrebbero averla rassicurata riguardo la possibilità di aver contratto una malattia sessualmente trasmessa. Per quanto attiene alla sintomatologia che riferisce, questa può essere stata provocata dal contatto con un qualsiasi agente virale e/o batterico non necessariamente patogeno. Rimanga in contatto con il suo medico di medicina generale e cerchi di recuperare un po' di serenità. Saluti cordiali.
[#2] dopo  
Utente 418XXX

Iscritto dal 2016
Grazie dottore per il consulto. Spero di venire a capo di questi malesseri che perdurano ormai da tempo.