polso  
 
Utente 416XXX
Buonasera,
Soffro da circa sei mesi di un dolore persistente al polso destro, localizzato nella parte esterna, in corrispondenza della testa dell'ulna. Il dolore lo avverto principalmente durante la rotazione in senso orario della mano, quando tendo cioè a portare il mignolo verso l'interno; lo avverto anche quando la mano è perpendicolare all'avambraccio, nella posizione in cui si stretchano le dita, e quando provo a trasportare pesi anche di modesta entità. Ho effettuato una radiografia dalla quale non sono emersi problemi; ho utilizzato dei cerotti per uso antidolorifico e antiinfiammatorio con scarsi risultati. Il dolore persiste quindi spero possiate aiutarmi a capire la natura del problema e consigliarmi degli esami adeguati. Grazie, cordiali saluti
[#1] dopo  
Dr. Umberto Donati
40% attività
12% attualità
20% socialità
BOLOGNA (BO)
Rank MI+ 72
Iscritto dal 2007
Occorre premettere che qualsiasi accertamento radiologico non serve MAI al paziente, che ovviamente non ha gli strumenti per servirsene, ma serve SOLO ED ESCLUSIVAMENTE al medico che, dopo aver visitato il paziente, ha ritenuto opportuno prescrivere questo accertamento, e non "per vedere se c'è qualcosa", ma SOLO ED ESCLUSIVAMENTE per confermare o escludere un'ipotesi diagnostica oppure per approfondire una diagnosi già fatta. È necessario quindi che si faccia visitare da un ortopedico esperto in chirurgia della mano, che dopo averLa interrogata, ascoltata e visitata, deciderà se e quali esami gli (=al medico) servono. Può trovare qui http://www.sicm.it/it/chirurghi-e-professionisti/i-soci/mappa-soci-sicm.html (zoomando sulla mappa) gli Specialisti più vicini, anche se limitatamente a quelli iscritti alla Società, con indicate anche le strutture pubbliche presso le quali lavorano, oppure vedere qui i Centri di Riferimento per la Chirurgia della Mano. http://www.sicm.it/it/chirurghi-e-professionisti/centri/elenco-centri-mano-italia.html. Qualsiasi ipotesi (per esempio una sofferenza del complesso della fibrocartilagine triangolare) sarebbe del tutto inutile perché comunque richiederebbe la visita specialistica del Chirurgo della Mano.
Cordiali saluti
Umberto Donati, MD