hiv  
 
Utente 419XXX
Vi chiedo se vi è stato rischio contagio hiv/hcv nella seguente situazione: durante la rasatura con rasoio da barbiere (lametta nuova cambiata davanti ai miei occhi) il barbiere mi ha accidentalmente provocato un taglio.
Questo è stato disinfettato/ arginato con emostatico (presumo, ma non ho la certezza, che fosse monouso -sembrava un fiammifero azionato sotto acqua corrente- e gettato a seguito della mia domanda se fosse monouso). successivamente sull'intero volto (e quindi anche sul piccolo taglio) è stato passato il classico pennello da barba (questo sicuramente non monouso) a conclusione della rasatura.
Vi chiedo se vi è probabilità di un contagio hiv/hcv per via dell'emostatico (penso-ma non ho la certezza, monouso) e del pennello utilizzato su tutti i clienti. È necessario effettuare degli esami?
Vi ringrazio per l'attenzione e per il servizio offerto.
[#1] dopo  
Dr. Domenico Ponte
24% attività
0% attualità
0% socialità
UDINE (UD)
Rank MI+ 24
Iscritto dal 2009
Salve,
dalle caratteristiche del racconto è alquanto improbabile una trasmissione virale HIV per vari motivi che sarebbero trppo lunghi da elenacare. Posso solo dire, a maggior sicurezza, che il virus dell' HIV non è molto resistente in ambiente esterno all'organismo umano (in questo caso il pennello del barbiere). Quindi al suo posto, invece di pensare al rischio contagio HIV, mi dedicherei con maggior attenzione a risolvere il problema Obesità, alquanto pericolosa tanto l'infezione da HIV.

Saluti
[#2] dopo  
Utente 419XXX

Iscritto dal 2016
La ringrazio per la risposta.
Per quanto riguarda il peso c'è stato un errore nell'inserimento dei dati e provvederò ad inserire correttamente il mio peso (non sono un soggetto affetto da obesità).
Le chiedo infine se nella medesima situazione sopra descitta vi può essere stato un rischio da contagio in relazione all'epatite c.
Ancora molte grazie. Buona giornata.
[#3] dopo  
Dr. Domenico Ponte
24% attività
0% attualità
0% socialità
UDINE (UD)
Rank MI+ 24
Iscritto dal 2009
Gent.mo utente,
sicuramente il virus dell'etatite C è molto più resistente negli ambienti esterni rispetto all'HIV.
Per ulteriori chiarimenti può anche scrivermi in privato: docmimmo@gmail.com

Saluti
[#4] dopo  
Utente 419XXX

Iscritto dal 2016
Ancora grazie per l'attenzione e la disponibilità.
In conclusione le chiedo se, a seguito di queste considerazioni, vi siano stati dei rischi concreti e se siano necessari degli esami.
Grazie, cordiali saluti.
[#5] dopo  
Utente 419XXX

Iscritto dal 2016
Ancora grazie per l'attenzione e la disponibilità.
In conclusione le chiedo se, a seguito di queste considerazioni, vi siano stati dei rischi concreti e se siano necessari degli esami.
Grazie, cordiali saluti