paura  
 
Utente 403XXX
Buongiorno, scrivo nella sezione di Radiologia in quanto correlata al problema e poichè quella di Ortopedia è piena e in lista di attesa.

Da un mese ho una gonalgia al ginocchio sinistro che sta diventando sempre piú forte. All'inizio era un leggero fastidio (primi giorni di Luglio) ora sta sempre peggiorando e non posso piú far finta di niente per paura che possa essere qualcosa di brutto che preferirei non sapere.

Sono una persona sedentaria, non pratico sport (solo palestra una volta a settimana), ho 21 anni, non fumo. Premetto solo che da piccola ho dovuto assumere massice dosi di cortisoni per forti crisi allergiche. Non ho riportato alcun trauma al ginocchio in questi mesi quindi non riesco a spiegarmelo.

Sono preoccupata per questo dolore al ginocchio sinistro perchè ormai zoppico e non mi lascia ormai dormire e sta peggiorando e non ho fatto alcuna caduta o trauma che potrebbe spiegarlo. So che il cortisone indebolisce le ossa ma in quel caso non dovrebbero fare male entrambe le ginocchia?

Ho infatti fissato una RMI con mezzo di contrasto al ginocchio sinistro per settimana prossima. (Mercoledì 10 Agosto)

Ho tanta paura dalle ricerche che ho fatto e dalla mia giovane etá che possa essere un sarcoma (osteosarcoma, condrosarcoma, liposarcoma...) e oltretutto conosco di persona una collega universitaria che lo ha avuto quindi ne so di cose a riguardo visto che parla apertamente della sua malattia per promuovere una diagnosi precoce ma lei lo ha avuto al muscolo liscio dell'utero quindi è un po' diverso.

La risonanza magnetica con mezzo di contrasto escluderebbe questi brutti mali del ginocchio/femore? Sono curabili? Bisogna per forza amputare?

Cos'altro potrebbe essere?
Potrebbe un tumore benigno (es. Osteoma, osteoblastoma, tumore a cellule giganti) dare una sintomatologia dolorosa così forte?
Come si spiegherebbe un artrosi degenerativa / lesione legamenti essendo io una persona sedentaria e non avendo riportato alcun trauma, oltretutto solo a un ginocchio?

Quali centri o dottori a Milano mi consiglia per una visita specialistica al ginocchio una volta che sapró il responso della risonanza? E nel caso fosse qualcosa di brutto, ci sono speranze?

Scusi il papiro e grazie in anticipo ma sono molto in ansia e ormai questo fastidio mi sta limitando nella vita quotidiana!

In attesa di una sua risposta,

Elena

Valuta ospedale

[#1] dopo  
Dr. Giovanni De Paula
24% attività
4% attualità
4% socialità
PORTO TORRES (SS)
Rank MI+ 32
Iscritto dal 2016
Un problema tumorale in genere si manifesta con altri sintomi o segni.
Il suo problema può essere dovuto, in assenza di traumi, ad un problema di postura ( scoliosi lombare, utilizzo di calzature non idonee, vecchi traumi alla caviglia) che sono le cause più frequenti.
Visto che le scrivo dopo l'esecuzione della rm mi faccia sapere.
[#2] dopo  
Utente 403XXX

Iscritto dal 2016
Alla fine ho eseguito la risonanza senza mezzo di contrasto perchè ho avuto una cistite piuttosto forte 3 settimane fa ed avevo paura, e sinceramente me ne sto pentendo a causa di quello che risulta (ho paura di non poter escludere un sarcoma dei tessuti molli)

Indagine condotta con sequenze TSE T1-T2 dipendenti senza e con sopressione del segnale adiposo. Rilevazioni multiplanari.

Regolare il tendine quadricripitale e il tendine rotuleo: SFUMATO EDEMA BURSALE A LIVELLO PRE ROTULEO
Regolari i retinacula e i legamenti collaterali
Anatomia poplitea regolare
In sede articolare attualmente non visibile versamento. Legamenti crociati normo inseriti con regolare sviluppo.
A carico dei menischi non visibili lesioni di significato traumatico nè alterazioni della struttura fibro condrale.
Normale il reperto osteocondrale in sede bicompartimentale.
Non si osservano alterazioni del segnale midollare scheletrico in tutto l'ambito di valutazione.

Perciò è borsite, giusto? O può essere qualcosa di peggio tipo sarcoma dei tessuti molli e quindi ho fatto male a non fare il contrasto? E' questo che mi preoccupa... mi dica lei. Il dottore ha detto che non è nulla di grave (gli ho letto il referto al telefono, ci andrò oggi pomeriggio così valuterà). Come si cura questa patologia, con infiltrazioni di cortisone, acido ialuronico, artroscopia...? Spero solo che in questo modo sia escluso anche il sarcoma dei tessuti molli anche se non ho usato il contrasto... lei cosa dice? Forse ho fatto male a non farlo.... lei che dice?

Cordiali saluti e grazie ancora per la disponibilità,

In attesa di una sua risposta,

Ele
[#3] dopo  
Dr. Giovanni De Paula
24% attività
4% attualità
4% socialità
PORTO TORRES (SS)
Rank MI+ 32
Iscritto dal 2016
Una borsite e è una borsone e non un tumore.
Può essere molto fastidiosa e bisogna capirne la causa.
Resto del parere che può essere un difetto plantare o della colonna lombare.
Un buon esame clinico risolve il problema.
[#4] dopo  
Utente 403XXX

Iscritto dal 2016
La ringrazio per la risposta. Andrò da un ortopedico specialista del ginocchio nei prossimi giorni.

Quali cause scatenanti potrebbero esservi visto che non ho preso traumi su quel ginocchio? Facendo ricerche su internet escono difetti posturali, sedentarietà, malattie autoimmuni (artrite reumatoide, lupus, tiroidite), metaboliche (gotta, diabete), carenza di vitamine.

Effettivamente io sono sedentaria, mi siedo male, nella mia famiglia vi sono casi di artrite e di tiroidite (mia madre e mia nonna) e mangio poca frutta e verdura, però non riesco a capire come mai venga tutto d'un botto fuori...

Spero solo di poter escludere tumori o malattie neurodegenerative (ultimamente mi sento i muscoli del ginocchio in questione doloranti e ho paura che possa essere SM o SLA o distrofia muscolare, avevo fatto una RM encefalo con contrasto mesi fa per cefalee ricorrenti ed era tutto negativo però... aggiungendoci pure le vertigini sono molto turbata...)

La ringrazio ancora e scusi veramente il disturbo

Cordiali saluti, E.
[#5] dopo  
Dr. Giovanni De Paula
24% attività
4% attualità
4% socialità
PORTO TORRES (SS)
Rank MI+ 32
Iscritto dal 2016
Per il momento si tratta solo di una modesta infiammazione che non sottende le patologie che hai elencato ed è probabilmente dovuta o da un problema posturale o da un sovraccarico biomeccanico; considerando i dati antropometrici che hai pubblicato può associarsi qualche carenza alimentare.
Internet non dà risposte solo un ventaglio di possibilità.
Un buon ortopedico anche se non specializzato nel ginocchio le può risolvere il problema.
Quando può ma senza urgenza sarebbe opportuno anche una valutazione della tiroide visto che ha casi in famiglia.
Emerge poi un altro aspetto: ha un atteggiamento ipocondriaco e considerata la giovane etàpuoi correggerlo con un programma di riabilitazione socio motoria nel senso cominci a fare qualche sport preferendo sport di squadra o corsa nei parchi o in luoghi molto frequentati ovviamente migliorando l'alimentazione in modo che sia una dieta più varia possibile.
[#6] dopo  
Utente 403XXX

Iscritto dal 2016
Oggi andrò dall'ortopedico, le farò sapere cosa mi dice.
Mia madre ha la tiroidite di Hashimoto, ma nessun nodulo, da qualche anno sintomatico ma con TSH normale. Io ho un nodulo tiroideo non sospetto e TSH normale controllato 6 mesi fa.
Eh lo so che sono ansiosa e ha ragione, ma mi sento molto debole e fiacca a livello muscolare e di vertigini e ho paura che sia qualcosa di brutto di tipo neurodegenerativo/neuromuscolare. Tra l'altro mio nonno aveva il Parkinson ma aveva 90 anni quindi... penso sia fisiologico a quell'età purtroppo.
Grazie ancora
[#7] dopo  
Dr. Giovanni De Paula
24% attività
4% attualità
4% socialità
PORTO TORRES (SS)
Rank MI+ 32
Iscritto dal 2016
Ma è anche vero alla sua età che se non inizia a praticare un po di sport con continuità rischia di sentirsi sempre più debole.
I muscoli per rispondere devono avere tonicità e quindi vanno allenati.
[#8] dopo  
Utente 403XXX

Iscritto dal 2016
Ho incontrato l'ortopedico e sinceramente sono ancora più in ansia di prima per quello che mi ha detto.
Ha guardato la risonanza e mi ha esaminato entrambe le ginocchia. Mi ha detto che ho un iperpressione rotulea / lateralizzazione della rotula a causa di assenza di tono muscolare del quadricipite femorale causato dalla mia sedentarietà. Mi ha prescritto anti infiammatori per 1 settimana + ginnastica ad hoc + ghiaccio. Il punto è: chi può dirmi che non sia qualcosa di brutto che fa perdere tono muscolare (es. distrofia muscolare, atrofia muscolare, SM, SLA...), piuttosto che semplice atrofia da inattività?
[#9] dopo  
Dr. Giovanni De Paula
24% attività
4% attualità
4% socialità
PORTO TORRES (SS)
Rank MI+ 32
Iscritto dal 2016
Se anche l'ortopedico è arrivato alla stessa conclusione mia deve aver evidenziato un ipotrofismo del quadricipite per inattività con conseguente eccessivo carico tendinea ed articolare.
Non ha altre patologie dei muscoli o delle terminazioni nervose semplicemente perché non ne ha i sintomi né gli altri esami praticati le hanno evidenziate.
E come le ho scritto in precedenza deve anche concentrarsi sull'aspetto ipocondriaco che causa eccesso di ansia e stress purtroppo; a proposito come va l'università? Che tipo di dieta alimentare hai?