Utente 877XXX
buon giorno a tutti. Ho riscontrato, durante attività fisica, la rottura dell'ulna e del radio entrambe scomposte, sono stato operato e i chirurghi hanno inserito due placche per tenere in asse le ossa e facilitare cosi la guarigione completa. Mentre per il radio la guarigione è stata ottimale per l'ulna sono sopravvalsi problemi infatti mi è stata riscontrata una pseudoartrosi ulnare, dopo il verdetto medico ho affittato un macchinario di fisioterapia il ''cemp'' ovvero campo elettro magnetico pulsante i medici mi avevano prescritto di farne uso per due mesi. Ho fatto uso di questo strumento dopo un anno preciso dall'operazione e per la durata di un mese poi ho avuto una visita specialistica e mi è stato comunicato che mi sarei dovuto operare perche nn erano stati riscontrati risultati positivi. L'operazione descrittami da tali medici consisteva nell'inserire un innesto osseo prelevatomi dall'anca! Concludendo vorrei sapere un vostro parere! Il fatto che la terapia l'abbia fatta per un mese anziche per due mesi potrebbe cambiare il verdetto medico? Cioè potrei evitare l'operazione cantinuando la terapia o cambiando terapia? E se non potessi evitare l'operazione è necessario prelevarmi un innesto osseo dalla mia anca? Vi ringrazio per il tempo concessomi saluti

Sei stato ricoverato in un ospedale italiano?

Esprimi un giudizio

Hai vissuto un'esperienza positiva con un medico o in una struttura sanitaria?

Raccontacela

[#1] dopo  
Dr. Lucio Piscitelli
52% attività
20% attualità
20% socialità
NAPOLI (NA)
Rank MI+ 92
Iscritto dal 2000
Prenota una visita specialistica
E' opportuno che inserisca questa richiesta nella sezione di ortopedia.