Utente 419XXX
Spett.le Medicitalia
Volevo gentilmente avere un consulto cardiologioco:
Ho 47 anni, alto 185 per 73 kg, in passato da giovane, atleta di nuoto, svolgo attività fisica moderata (un paio di volte alla settimana jogging) più camminate pressoché tutti i giorni, non fumo, non bevo e ho un’alimentazione sostanzialmente buona. Buoni sono i miei esami del sangue e pressori che si attestano intorno agli 80/125 circa.
Da alcuni mesi ho notato un po’ di “bizze” a livello cardiaco (sono anche ansioso) che aumentano proprio nei momenti di stress: qualche aritmia, sensazione di rigurgito e qualche mancamento di battito.
Chiedo lumi al mio medico di base e mi indirizza verso un ecocolordoppler e holter cardiaco di h24 che le allego.
Effettuo per chiudere il cerchio, una visita cardiologica
riporto i referti degli esami sostenuti:

ECG di 24 ore:
RS normocondotto fc da 47 a 162 bpm, tendenzialmente bradicardico con corretto incremento di fc da sforzo
rare (531) extraventricolari di 2 forme, talora trigemine
452 extra SV isolate, 62 coppie, 10 fra triplette e quadriplette SV
non sintomi

ECOCARDIOCOLORDOPPLER:
rigurgito mitralico moderato (2-3 +/4+ al colordoppler) da evidente prolasso mesotelesistolico di entrambi i lembi che appaiono ridondanti
ventricolo sinistro con dimensioni cavitarie ai limiti superiori di norma e FEVS normale
non ulteriori reperti ecocardiografi degni di nota

VISITA CARDIOLOGICA:
cardiopatia mitralica --PVM con rig. moderato e AR. SV e V non in terapia
VD ecog e holter
benigno soggetivamente
ecg ritmo sinusale FC 64bpm tracciato nei limiti della norma
P.A. 14/85 EO. click e soffio mesotelesist.
torace nn.
non segni di scompenso emodin. in atto
profilassi anti EB e follow up
se sintomi, betabloccanti

Sei stato ricoverato in un ospedale italiano?

Esprimi un giudizio

Hai vissuto un'esperienza positiva con un medico o in una struttura sanitaria?

Raccontacela

[#1] dopo  
Dr. Vincenzo Caldarola
32% attività
20% attualità
16% socialità
SVIZZERA (CH)
Rank MI+ 68
Iscritto dal 2007
Dalla descrizione dell'esame obiettivo e strumentale emerge che Lei è affetto da sindrome da prolasso mitralico, compreso il click ed il soffio mesotelesistolici.
Mi pare che il referto del suo cardiologo sia cristallino: ciò che mi sfugge è la domanda che lei vorrebbe porre.
Chiaramente con una insufficienza così rilevante e con un aumento del diametro della camera ventricolare sn (gli spessori parietali non sono riportati) le sconsiglio di continuare a praticare Jogging, mentre le raccomando le camminate.
In quanto all'Holter ECG lei ha proprio l'Holter dei soggetti con Sindrome da prolasso mitralico: personalmente avrei messo subito in terapia un beta bloccante ma se il suo cardiologo non lo ritiene opportuno va bene così.
Si ricordi di una scrupolosa igiene orale e della profilassi antibiotica per interventi odontostomatologici o colonscopie e faccia un follow up nei termini consigliati dal suo medico.
Saluti,
Dott. Caldarola.
[#2] dopo  
Utente 419XXX

Iscritto dal 2016
Dott. Caldarola la ringrazio tantissimo della celerissima risposta! Le chiedo solo un'ulteriore domanda: secondo lei è degenerativa? La domanda era solo una conferma di quello che è stato diagnosticato...
grazie ancora!
aggiungo, dal momento che avevo omesso l'informazione del diamentro del ventricolo sx che è di 59 (22-31) e volume ml 149 (35/75 ml)
[#3] dopo  
Dr. Vincenzo Caldarola
32% attività
20% attualità
16% socialità
SVIZZERA (CH)
Rank MI+ 68
Iscritto dal 2007
Le misure del ventricolo sn che lei riporta mi inducono a sconsigliarle con maggiore fermezza di non praticare jogging.
Faccia delle sane passeggiate e si fermi sempre quando è stanco.
In quanto alla evolutività della insufficienza mitralica, è possibile: per tale motivo lei deve eseguire un controllo annuale e se nota un peggioramento dei sintomi anche prima.
Al minimo segno di progressione le consiglio di rivolgersi a un capace cardiochirurgo.
Saluti cordiali,
Dott. Caldarola.
[#4] dopo  
Utente 419XXX

Iscritto dal 2016
Dott. Caldarola non so come ringraziarla.
Si figuri che ho fatto presente sia al medico che ha svolto l'ecocardio sia al cardiologo durante la visita cardiologica che facevo attività sportiva, entrambi hanno detto che potevo tranquillamente senza esagerare fare qualunque tipo di attività fisica. Sposo la sua diagnosi e il suo consiglio in via del tutto conservativa!
[#5] dopo  
Dr. Vincenzo Caldarola
32% attività
20% attualità
16% socialità
SVIZZERA (CH)
Rank MI+ 68
Iscritto dal 2007
:-)
Ad meliora semper!
Buona serata,
Dott. Caldarola.
[#6] dopo  
Utente 419XXX

Iscritto dal 2016
:-) grazie!!!!