Utente 339XXX
Salve, è da un mese ormai che percepisco dei battiti strani dal cuore.
Normalmente la mia frequenza cardiaca è sui 70-80 bpm tuttavia in questi giorni quando mi è capitato di misurarla ho riscontrato valori fino a 45 bpm.
Mi capita ad esempio quando mi alzo da seduto o steso,o quando provo emozioni o eccitazione che sento il cuore prima accellerare un pò e poi rallentare di colpo (sotto i 60 bpm) e battere molto più potentemente, per riaumentare dopo qualche secondo.Dopo un pò rallenta dinuovo.
mi capita a volte anche se sto gia in piedi o se sto seduto.
il tutto è sempre accompagnato da una spiacevole sensazione di fastidio fra petto e stomaco.
inoltre spesso sento variazioni di frequenza nell'atto espiratorio (dove calano bruscamente) e nell'atto inspiratorio (dove aumentano), mentre altre volte è sotto i 60 sia in espirazione che in inspirazione.
è una sensazione molto fastidiosa e che mi allarma in quanto sono abituato ai soliti 70-80
Misurandoli di seguito ho valori che variano da meno di 60 a piu di 80 bpm.
vi ringrazio anticipatamente, buon lavoro
Spero di essere stato abbastanza chiaro.
e' un quesito simile al precedente in quanto vorrei pareri di altri medici.

Sei stato ricoverato in un ospedale italiano?

Esprimi un giudizio

Hai vissuto un'esperienza positiva con un medico o in una struttura sanitaria?

Raccontacela

[#1] dopo  
Dr. Vincenzo Caldarola
32% attività
20% attualità
16% socialità
SVIZZERA (CH)
Rank MI+ 68
Iscritto dal 2007
La frequenza cardiaca varia in relazione a una moltitudine di fattori: se passa dalla posizione sdraiata a quella in piedi e viceversa, se sta seduto e si alza e viceversa, prima di un atto sessuale, durante e dopo, se è tranquillo, se è ansioso, se è felice, se è irascibile.
Tutti noi abbiamo variazioni della frequenza cardiaca ma non ci facciamo caso.
Che lei stia con il polso in mano a valutarsi i battiti: questa è la sua vera patologia.
Chieda in Psichiatria: questo si chiama D.O.C. cioè disturbo ossessivo - compulsivo e non è pertinenza del cardiologo ma dello Psichiatra che dispone dei farmaci, sicuri e affidabili, per curarla.
Comunque se può servirle a fini securizzanti, programmi un Holter ECG/24h e vedrà che la sua frequenza e l'attività elettrica del suo cuore sono normali.
Poi sposterà l'attenzione su qualche altro organo o apparato.
Saluti Cordiali,
Dott. Caldarola.
[#2] dopo  
Utente 339XXX

Iscritto dal 2014
la ringrazio di cuore dottore.
non nego di esser sollevato dalla sua risposta.
tuttavia il dubbio mi sorge proprio in virtù del fatto che so che la frequenza varia in virtù di ciò che si fa, lo sapevo anche prima che mi succedesse ciò.
prima quando ero emozionato o eccitato o quando mi alzavo da seduto, il mio cuore aumentava la frequenza e rallentava gradualmente e me ne accorgevo;ora invece si ferma di colpo e me ne accorgo non perchè sto sempre con la mano sul polso, ma proprio perchè avverto quella strana sensazione fra petto e stomaco (diverse volte anche dietro la schiena)e andando a sentire succede quello che ho descritto sopra.durante l'eccitazione sessuale o in situazioni adrenaliniche prima mi aumentava ed era accompagnato da una sensazione piacevole, ora invece va pianissimo,a volte batte potentissimo ed è accompagnato da quella spiacevole sensazione.
mi chiedo ,quindi, quello che ho appena scritto e tutti sti rallentamenti e sensazioni spiacevoli che prima non avevo (perchè sentivo il mio battito accelerato) è frutto del mio disturbo ossessivo o effettivamente qualcosa può esser cambiato al mio cuore(anche perchè fra le altre cose io battiti cosi bassi e cosi spesso durante il giorno non penso di averli mai avuti, e non sono un atleta.piuttosto eran sempre alti)?grazie ancora e scusi se mi sono dilungato
[#3] dopo  
Dr. Vincenzo Caldarola
32% attività
20% attualità
16% socialità
SVIZZERA (CH)
Rank MI+ 68
Iscritto dal 2007
Guardi,
Ma si rende conto che per sua stessa ammissione lei è' sempre con la mano sul polso? Se non è un disturbo ossessivo-compulsivo questo ......
La soluzione gliel'ho data: faccia un Holter ECG/24h e vedrà che risulterà una frequenza normale.
Poi dopo corra dallo psichiatra perché adesso forse le basta un SSRI/SNSRI ma se continua su questa strada dovrà fare una terapia ben più complessa!
Le auguro buona giornata.
Dott. Caldarola
[#4] dopo  
Utente 339XXX

Iscritto dal 2014
la ringrazio dottore.allora cercherò di curare questo mio disturbo, sperando veramente che non sia un problema legato al cuore!
ancora grazie per la disponibilitá e pazienza e buon lavoro.
[#5] dopo  
Utente 339XXX

Iscritto dal 2014
Salve dottore, scrivo per parlarle di un altro problema che mi capita spesso quando faccio sport.
mi capita negli ultimi 3-4 anni , dopo un po di attività fisica non eccessivamente elevata (ad esempio partitella di basket 1vs1) ,di sbiancare e iniziare a sentirmi poco bene, con tremore agli arti e senso di debolezza.
l'ultima volta è successo un paio di giorni fa.
Alcuni anni fa non mi accadeva tutto ciò e riuscivo a giocare anche ore e ore di fila senza stop.
Invece ora mi bastano anche 20 min scarsi per avere questi sintomi.
Devo dire che prima facevo basket come sport quindi forse ero più allenato,poi ho lasciato l'attività fisica per qualche anno e solo l'anno scorso ho ripreso a far palestra con inizialmente un miglioramento della performance sul tappetino(sono arrivato anche 1h di corsa blanda), mentre negli ultimi mesi ho riscontrato peggioramenti (10-15 min scarsi).
Quel peggioramento in palestra era dovuto all'ansia di cui ormai ne siamo a conoscenza?
E il pallore e il senso di debolezza che ho negli ultimi anni di cui ho parlato,a cosa può esser dovuto?
Inoltre quando mi accade ciò, noto che il tempo di recupero è molto lungo e anche a distanza di 3-4 ore mi sento ancora un pò fiacco e stanco.Grazie e mi scusi per l'ulteriore fastidio
[#6] dopo  
Dr. Vincenzo Caldarola
32% attività
20% attualità
16% socialità
SVIZZERA (CH)
Rank MI+ 68
Iscritto dal 2007
Accerti innanzitutto di non essere anemico, con delle banali indagini ematochimiche di routine. E si faccia misurare la P.A. dal medico.
E' difficile, senza visitarla e auscultarla farsi un' idea clinica delle sue problematiche che porta alla nostra attenzione.
Pertanto se davvero lei lamenta degli episodi pre-lipotimici, programmi un Holter ECG/24 e quel giorno giochi una partita, un Ecocardiogramma e un test da sforzo al Cicloergometro o al Tapis Roulant.
Potrà postare i risultati, se vorrà.
Se tutto dovesse risultare negativo, personalmente non le risponderò più se non si recherà dallo psichiatra.
Saluti,
Dott. Caldarola.
[#7] dopo  
Utente 339XXX

Iscritto dal 2014
non soffro di anemia,gli ultimi esami del sangue che ho fatto erano tutto sommato nella norma.stessa cosa per la pressione, la misuro a casa e i valori sono nella norma tranne la minima che certe volte arriva a 60.
ho tolto l'holter proprio ieri e sto aspettando i risultati,tuttavia causa mal tempo non ho potuto fare molta attività se non una mezz'oretta di camminata.
l'ultima ecografia fatta risale a 9 mesi fa ed era tutto nella norma.
non ho ancora i risultati dell'ecocolordoppler fatto qualche giorno fa ma penso siano ok.
dunque questa prelipotimia può esser dovuta a uno scarso allenamento?è necessario un ecg da sforzo?
grazie
[#8] dopo  
Dr. Vincenzo Caldarola
32% attività
20% attualità
16% socialità
SVIZZERA (CH)
Rank MI+ 68
Iscritto dal 2007
Si, è necessario il test da sforzo massimale.
Lo scarso allenamento e la sua sensazione di svenire non hanno relazione.
Saluti,
Dott. Caldarola.
[#9] dopo  
Utente 339XXX

Iscritto dal 2014
a cosa può essere dovuto?è una cosa grave?
fra qualche giorno dovrei prendere l'aereo,può causarmi problemi?

infine,vista la situazione, può esserci relazione fra quanto ho detto ora e i sintomi di cui parlavo nella parte iniziale del consulto?
[#10] dopo  
Dr. Vincenzo Caldarola
32% attività
20% attualità
16% socialità
SVIZZERA (CH)
Rank MI+ 68
Iscritto dal 2007
Prenda l'aereo perchè non ci sono problemi.
Se riesce a ottenere i referti dell'Holter e dell'Ecocardio li posti prima di partire, se vuole.
Il test da sforzo lo farà quando ne avrà la possibilità.
Rimane il fatto CHE LEI DEVE CURARE IL SUO DOC!!
Se lei mi riferisce un sintomo, reale o amplificato dalla sua ansia, io ho il dovere di consigliarle gli esami ad hoc!
Per cortesia non ricominci a fare tragedie per nulla.
Saluti,
Dott. Caldarola.
[#11] dopo  
Utente 339XXX

Iscritto dal 2014
certo dottore, curare il doc è una delle prime cose che farò in questo inverno.
tuttavia volevo sapere se questa lipotimia è una cosa grave e come mai mi succede quando faccio sport se la causa non è lo scarso allenamento,come mai i tempi di recupero non sono brevi e se appunto può essere collegato ai primi sintomi di cui parlavo giorno fa.
grazie davvero
[#12] dopo  
Dr. Vincenzo Caldarola
32% attività
20% attualità
16% socialità
SVIZZERA (CH)
Rank MI+ 68
Iscritto dal 2007
Lei non ha lipotimie nè sincopi.
Ha delle sensazioni che elabora e riferisce come pre lipotimiche.
Non mi pare che sia mai svenuto o abbia perso conoscenza.
Io personalmente sono convinto che il tutto possa rientrare nel suo disturbo principale. Che non è cardiologico.
Tuttavia, non potendola visitare e valutare realmente il mio compito è di consigliarle gli esami per escludere cause cardiologiche, definitivamente.
Del resto ci aveva già provveduto lei, motu suo, ma le era sfuggito il test da sforzo.
Quando tornerà dal viaggio lo farà e avremo il quadro completo.
Le do un consiglio: si faccia consigliare dal curante un ansiolitico da portare insieme e da assumere in gocce, al bisogno, per via sublinguale.
Eviterà di incorrere in spiacevoli episodi legati al panico.
Al prossimo consulto le assicuro che faccio copia - incolla.
Saluti
Dott. Caldarola.
[#13] dopo  
Utente 339XXX

Iscritto dal 2014
ma come può influire l'ansia o insomma i mieo problemi durante lo sport? il primo di questi episodi di pallore e debolezza,se non ricordo male, risale al 2008-2010 e penso che allora non soffrivo affatto di questi problemi. spero mi risponda, mi scuso per le continue domande
[#14] dopo  
Dr. Vincenzo Caldarola
32% attività
20% attualità
16% socialità
SVIZZERA (CH)
Rank MI+ 68
Iscritto dal 2007
Senta,
io la sfera di cristallo non la ho.
Ora siamo retrocessi al 2008, quasi 10 anni fa.
Lei come tipicamente tutti i pazienti con ossessione per una patologia dice le verità a "gittate".
Non oso immaginare quanti esami in dieci anni avrà fatto e quanti medici avrà consultato. Ma nessuno l'ha mai rassicurata.
Ha fatto la lettura che le ha consigliato il dott. De Vincentiis?
Beh, si affretti a farla, le potrebbe giovare molto.
Inoltre:
"mi capita negli ultimi 3-4 anni , dopo un po di attività fisica non eccessivamente elevata (ad esempio partitella di basket 1vs1) ,di sbiancare e iniziare a sentirmi poco bene, con tremore agli arti e senso di debolezza.
l'ultima volta è successo un paio di giorni fa.
Alcuni anni fa non mi accadeva tutto ciò e riuscivo a giocare anche ore e ore di fila senza stop."
Come vede cade anche in palese contraddizione. Tipico dei portatori di disturbi ossessivo - compulsivi.
Io più di tanto non posso fare: vada da un ennesimo cardiologo che le dirà che non ha nulla, al quale lei non crederà e farà il cane che si morde la coda.
Perchè lei dallo psichiatra non ci andrà mai: è più comodo spostare i suoi conflitti sul cuore e richiamare l'attenzione di tutti perchè "di cuore si muore", piuttosto che affrontare il suo vissuto e lavorarci sopra.
Buonasera.
Dott. Caldarola.