Utente 122XXX
Buongiorno

10 giorni fa procedendo all'autopalpazione testicolare ho avvertito una "punta di spillo" indurita adesa al testicolo in alto proprio sotto l'epididimo.
Risulta attaccata al testicolo e dura. Premetto che non ci sono rigonfiamenti visibili e ammetto che non sia immediatamente individuabile ma vada per cosi dire "spostato" un po l'epididimo e analzziato con pazienza la parte alta del testicolo per individuare tale granello.

Ho prenotato un eco color doppler perche' ovviamente non vorrei si trattasse di un tumore ma mi chiedevo se secondo voi potrebbe essere imputabile ad altro. Mi sono spinto a fare ecografia velocemente perche in famiglia mio fratello 5 anni fa ha avuto un carcinoma testicolare e quindi immagino io sia un po piu a rischio (anche se io ho 36 anni lui 25)..
Grazie

Sei stato ricoverato in un ospedale italiano?

Esprimi un giudizio

Hai vissuto un'esperienza positiva con un medico o in una struttura sanitaria?

Raccontacela

[#1] dopo  
Dr. Giovanni Beretta
60% attività
20% attualità
20% socialità
MILANO (MI)
Rank MI+ 100
Iscritto dal 2006
Prenota una visita specialistica
Gentile lettore,

oltre all'ecografia delle borse scrotali bene sentire in diretta ora anche un bravo ed esperto urologo od andrologo.

Nel frattempo, se poi desidera avere altre notizie più dettagliate su eventuali problemi di natura andrologica che interessano i giovani uomini le consiglio di consultare, se non ancora fatto, anche l’articolo pubblicato sul nostro sito e visibile all'indirizzo:

http://www.medicitalia.it/minforma/andrologia/196-prevenzione-andrologica-eta-pediatrica-puberale.html

Qui potrà trovare tutte le raccomandazioni, date dal National Cancer Institute statunitense, su come fare una corretta autopalpazione del testicolo.

Un cordiale saluto.
[#2] dopo  
Utente 122XXX

Iscritto dal 2009
Grazie lo faro'.
Nel frattempo mi chiedevo se potesse darmi delle indicazioni su quando sospettare al tatto un tumore.
So che generalmente lesioni dure e adese sono suggestive per tale patologia ma leggevo anche di "aapendici testicolari" o simili.....
Infine puo una cisti dell'epididimo are la sensazione di essere attaccata alla parete del testicolo?
Grazie
[#3] dopo  
Dr. Giovanni Beretta
60% attività
20% attualità
20% socialità
MILANO (MI)
Rank MI+ 100
Iscritto dal 2006
Gentile lettore,

tutte le sue osservazioni sono da tener presenti e devono esser discusse in diretta con il suo urologo di fiducia.

Ancora un cordiale saluto.
[#4] dopo  
Utente 122XXX

Iscritto dal 2009
Salve,

Ho prenotato appuntamento con un andrologo per lunedi e mi fara' anche eco color doppler. Ho una domanda sulla parola "Andrologo".
Leggendo sul sito del dottore leggo che e' laureato in medicina e chirurgia (1986). Dice che esercita professione andrologica da oltre 20 anni. So che la specializzazione in andrologia e' qualcosa che in Italia non esiste ma mi chiedevo come possa io accertare l'esperienza andrologica e la capacita' di diagnostica nel mio caso di un professionista che non sia urologo..
[#5] dopo  
Dr. Giovanni Beretta
60% attività
20% attualità
20% socialità
MILANO (MI)
Rank MI+ 100
Iscritto dal 2006
Gentile lettore,
la differenza tra un andrologo ed un urologo è dovuta al fatto che generalmente il primo, anche quando affronta problemi nell'area uro-genitale o propriamente urologica, pensa sempre anche alle future conseguenze che possono avere le eventuali indicazioni diagnostico-terapeutiche sulla sfera sessuale e riproduttiva.

Fortunatamente molti urologi, come il sottoscritto, hanno anche la specialità di andrologia o viceversa.

Un cordiale saluto.