Utente 419XXX
Buon giorno,
sono una ragazza di 26 anni. Da un po' di tempo a questa parte accuso delle dolorose fitte al petto della durata di alcuni secondi, che non si presentano però in maniera pungente, ma in maniera oppressiva. Sembra il classico dolore dei crampi muscolari. Con un senso di oppressione, che mi lascia una sensazione di angoscia. Ho già eseguito holter 24h e elettrocardiogramma a riposo e sottosforzo e sono risultate solo delle extrasistoli.
Possono essere i classici dolori intercostali? Grazie,
Saluti

Sei stato ricoverato in un ospedale italiano?

Esprimi un giudizio

Hai vissuto un'esperienza positiva con un medico o in una struttura sanitaria?

Raccontacela

[#1] dopo  
Dr. Vincenzo Caldarola
32% attività
20% attualità
16% socialità
SVIZZERA (CH)
Rank MI+ 68
Iscritto dal 2007
Sicuramente non sono dolori di origine cardiaca.
Non ne hanno le caratteristiche.
E' verosimilile che siano "nevralgie" o semplici dolori muscolo - tendinei.
Si tranquillizzi.
Saluti,
Dott. Caldarola.
[#2] dopo  
Utente 419XXX

Iscritto dal 2016
Buon giorno,
la ringrazio per la risposta.
Questa mattina si sono ripresentate le fitte. Le sento da circa 1 ora, chiaramente vanno e vengono... Se mi chiedesse di indicare dove le sento, punterei il dito proprio al centro del petto, all'altezza del cuore.
Posso stare tranquilla allora?
Saluti
[#3] dopo  
Dr. Vincenzo Caldarola
32% attività
20% attualità
16% socialità
SVIZZERA (CH)
Rank MI+ 68
Iscritto dal 2007
Si stia tranquilla.
Un dolore cardiaco nella semeiotica classica è quello che non si riesce a indicare con la punta del dito.
Inoltre i dolori trafittivi non sono mai cardiaci.
Saluti,
Dott. Caldarola.