Utente 368XXX
Buon giorno gentili dottori, riscrivo un post nuovo a distanza dell'ultimo per chiedere dei consigli.
La mia storia clinica riguardo a questo problema inizia circa 2-3 anni fa, con un iniziale difficoltà nel mantenere un erezione durante un rapporto, cosi consulto un andrologo che dopo varie sedute, un test ormonale e un ecodopler penino mi dice che secondo lui non ce nulla di organico ma che è solo "un momento passeggero" ( 3 anni su 25 non sono molto passeggeri) e mi prescrive cialis 5 mg da assumere in giornata del rapporto, un ulteriore controllo fatto prima dell'estate, non ha modificato niente di quello che ho scritto fino ad ora ma ha riconfermato tutto, anche la terapia. Però dalla fine di luglio e inizio agosto, ho avuto un po di momenti di intimità con la mia lei, e quello che noto è che durante i preliminare ho un erezione piena e vigorosa ma poco dopo l'inizio delle penetrazione (protetta con un classico preservativo della durex) l'erezione va a perdersi ma se riprendo con la palpazione o la mia lei ci "lavora" ancora ritorna, anche se non forte come prima. Tutto questo avendo preso in giornata una pastiglia di cialis da 5 mg.
Quello che chiedo, possibile che questo sia un primo indice di peggioramento? fino a prima prendendo il cialis il problema era sparito, mi è venuto da pensare che forse il cialis copre un problema vascolare che non è stato prima evidenziato, ho letto molti post dove ho visto pazienti lamentarsi dei miei stessi sintomi ma che hanno fatto più test per escludere problematiche organiche.
Per concludere vorrei anche aggiungere che durante i tempi d'oro in cui prendevo la pillolina dell'amore e non avevo problemi, ho provato alcune volte a non prenderla constatando che non avevo delle buone erezioni durature sia con un rapporto che con autoerotismo.
Chiedo quindi a voi consiglio, se ce qualcosa in particolare con la quale potrei parlare poi con il mio andrologo, insomma un aiuto.
Vi ringrazio in anticipo per la disponibilità.

Sei stato ricoverato in un ospedale italiano?

Esprimi un giudizio

Hai vissuto un'esperienza positiva con un medico o in una struttura sanitaria?

Raccontacela

[#1] dopo  
Dr. Pierluigi Izzo
36% attività
20% attualità
16% socialità
NAPOLI (NA)
Rank MI+ 72
Iscritto dal 2006
Prenota una visita specialistica
Caro Utente,il tadalafil ,particolarmente nella posologia da 5 mg.,non rappresenta il gold standard nell'ottica di un rapporto programmato,essendo una molecola long acting.Piuttosto che ipotizzare il ricorso ad ulteriori accertamenti diagnostici,mi preoccuperei di seguire un percorso che porti a ridimensionare il peso,nemico giurato (anche) del benessere sessuale.Cordialità.
[#2] dopo  
Utente 368XXX

Iscritto dal 2015
Buongiorno dottore, il mio peso attualmente è stabile a 84kg e un altezza di 178cm (devo aggiornare il sito), pratico spessissimo sport o anche una semplice corsa di 45 minuti massimo 1,15h almeno 4 volte a settimana, e cerco di tenere un alimentazione equilibrata. Il suo consiglio è forse quindi di spostarmi su questa ottica più che sul trattamento con il cialis 5mg?
[#3] dopo  
Utente 368XXX

Iscritto dal 2015
Vorrei anche aggiungere due cose, una delle ultime visite, oltre che a trovarmi un varicocele che so da me e a detta dell' andrologo anche che non è la causa dei miei problemi, ma che ho anche un testicolo ad ascensore, che sparisce risalendo e causandomi inizialmente solo un fastidio adesso a volte anche dolore. Oltre tutto nelle ultime 3 volte che ho raggiunto l'orgasmo, sento un senso di fastidio al pene (non testicolare che ce per quello gia detto sopra) che a volte diventa dolore, anche semplicemente con una piccola palpazione, ma però non mi causa problemi nell'urinare. è la prima volta che mi succede, mentre il dolore testicolare l ho almeno da un anno o poco più ormai.