Utente 419XXX
Buongiorno,
sono della provincia di Caserta; nel dicembre del 1993, presso il San Raffaele di Milano, sono stato trattato con Radioterapia per un carcinoma indifferenziato del Rinofaringe; con tale terapia è andata via anche una forte aritmia che si manifestavia maggiormente al risveglio quando dormivo sul lato sx.Con il passare del tempo, dopo 4/5 anni dal trattamento, ho cominciato ad avvertire, sempre in maniera più forte, sofferenza di respirazione senza conoscerne cause e origini. Mi hanno consigliato una visita cardiologica che , dopo una visita obbiettiva e un elettrocardiogramma è risultata negativa. Il cardiologo, scrupolosamente, mi ha prescritto un ecocardiogramma, un esame Holter e un ecocolordoppler TSA. I referti sono i seguenti
Ecocardiogramma: "Aorta tricuspide con radice di normali dimensioni. Volumetria ventricolare sx e spessori parietali nella norma. Buona la contrattilità globale e segmentaria del ventricolo sx. Sezioni dx nei limiti. Atrio sx dilatato. Aneurisma del SIA Inginocchiamentosistolico del LAM Pattern flussimetrico transmitralico da ridotta compliance ventricolare sx. Lieve insufficienza valvolare mitralica"
Ecolordoppler TSA: "Asse carotideo esocranico di decorso e calibro regolari, bilateralmente. Presenza di moderati ispessimenti miointimali a carico dei distretti esplorati, bilateralmente. A DX: placca fibrocalcificata all'origine della corotide interna, eccentrica, priva di rilievo emodinamico (spess. di 2 mm) Assenza di stenosi emodinamiche del carrefour carotideo e del tratto esocranico della carotide interna e della carotide esterna, bilateralmente. Arterie vertebrali bilateralmente di calibro e decorso regolari". Si consiglia anche controllo ecocolrdoppler dell'aorta addominale.
Holter: "Nel corso della registrazione si opsserva RITMO SINUSALE con frequenza cardiaca compresa tra 58 e 88 battiti al minuto (fc media di 66 bpm) Fisiologica variabilità cardiana della frequenza cardiaca. Assenza di pause patologiche. CONDUZIONE AV e IV: nella norma. ARITMIE: Diverse BESV mai ripetitive, Sporadici BEV dimorfi mai precoci nè ripetitivi (grado 3.1 di LOWN modificata . RIPOLIRIZZAZIONE VENTRICOLARE: Assenza di variazioni significative a carico del tratto ST.
So che devo tornare dal cardiologo , ma vorrei anche un vostro parere sulla situazione e su come procedere.
Chiedo scusa per la mia lungaggine e vi ringrazio anticipatamente.

Sei stato ricoverato in un ospedale italiano?

Esprimi un giudizio

Hai vissuto un'esperienza positiva con un medico o in una struttura sanitaria?

Raccontacela

[#1] dopo  
Dr. Maurizio Cecchini
32% attività
20% attualità
16% socialità
PISA (PI)
Rank MI+ 68
Iscritto dal 2009
Lei ha un cuore sostanzuialmentye normale, stando allì'ecografia.
Lasci perdere l'aneurisma del setto interatriale l'inginocchiamento del lembo anteriore della mitrale: 10-15 anni fa, senza gli ultimi moderno ecografi, non se ne parlava neppure....e la gente campava benissimo.
Anche l'holter e' normale, quindi non vedo motivo di preioccupazione

arrivederci

cecchini
[#2] dopo  
Utente 419XXX

Iscritto dal 2016
grazie Dr Cecchini,
per la solerte risposta e per la sua concretezza che mi riporta ad una visione più reale della situazione.
Cordiali Saluti