Utente 420XXX
Buonasera,
45 gg fa sono stato sottoposto ad ablazione transcatetere mediante radiofrequenza D, per eliminare una aritmia di tipo TPSV reciprocante atrioventricolare nodale di tipo slow/fast. L'intervento pare sia andato abbastanza bene. Circa 23 gg dopo ho effettuato un holter ecg di 48 ore che ha avuto il seguente esito:
Battiti: 218721
Normale: 99% Atipico: 0%
Stimolato: 0% Artefatto: 0%

RR
FC media 76 bpm
FC min 53 bpm (07:04 (1))
FC max 122 bpm (11:05 (1)

AFIB: 0 h, 0 m (0%)

VEB 6 (max 2 VEB/h (01:34 (1))
CPT 0
TV 0
BIG 0
TRIG 0

SVEB 2
SVS 0
TSV 0
PAU 0
BRA 0

Conclusioni: Si segnala alle ore 02:12 episodio di blocco AV di 2° grado Mobitz II. Ritmo sinusale. Alcune extrasistoli ventricolari.

Alla luce di quanto riportato sopra, vorrei chiedervi se il blocco atrioventricolare presentatosi è preoccupante, considerato che su internet si parla di impianto di pacemaker come soluzione (parlo da ignorante in materia...scusate). E' possibile che sia legato all'intervento avuto e quindi che sia un episodio isolato? Eventualmente, con quale frequenza devono accadere questi blocchi per rendere necessario l'impianto di un pacemaker? Ve lo chiedo perché questa cosa mi fa un po' paura!

Grazie mille a chi vorrà rispondere!!!

Davide

Sei stato ricoverato in un ospedale italiano?

Esprimi un giudizio

Hai vissuto un'esperienza positiva con un medico o in una struttura sanitaria?

Raccontacela

[#1] dopo  
Dr. Vincenzo Caldarola
32% attività
20% attualità
16% socialità
SVIZZERA (CH)
Rank MI+ 68
Iscritto dal 2007
Quella che lei riporta è la lettura del suo tracciato fatta dal software del comuputer.
Nelle conclusioni non ci si degna neppure di mettere il numero delle Extrasistoli ventricolari.
Alle 02:12, quindi in pieno sonno, un episodio di blocco AV II grado M.II non riveste nessuna importanza clinica.Sempre che il suo cardiologo lo abbia visto e non sia un artefatto.
Ah, si è dimenticato di segnalare due extrasistoli sopraventricolari, mentre le ventricolari sarebbero 6.
Si tranquillizzi e complimenti per l'intervento riuscito.
Non ha bisogno di nessun Pacemaker.
Saluti,
Dott. Caldarola.
[#2] dopo  
Utente 420XXX

Iscritto dal 2016
Grazie mille dott. Caldarola, per la velocità e puntualità con cui mi ha risposto.

Un caro saluto.

Davide
[#3] dopo  
Dr. Vincenzo Caldarola
32% attività
20% attualità
16% socialità
SVIZZERA (CH)
Rank MI+ 68
Iscritto dal 2007
Cari saluti a lei,
Vincenzo Caldarola.