Utente 161XXX
Salve, vi scrivo per chiedere delle informazioni riguardo alla giusto "equilibrio" riguardo alla condotta da mantenere in ottica di "sesso sicuro". In poche parole cercare di essere equilibrato e prudente ma non eccessivo. Ho avuto un'attività sessuale sempre caratterizzate dall'uso del preservativo, costante, sia in relazioni occasionali che stabili, questo perchè le mie partner non assumevano anticoncezionali ( e di conseguenza non mi sono mai posto il problema).

Ora ho rapporto stabile da due anni con una ragazza che assume la pillola e che l'assume da anni per uso terapeutico. Prima di avere rapporti non protetti con me si è sottoposta a test sierologici e visita ginecologica di controllo e io avevo fatto donazione avis poco tempo prima.

Dopo poco ho scoperto di avere un caso lieve di condilomi curati con dtc (caso risolto subito), e risultato tutto ok dopo controlli successivi. Lei ha fatto colposcopia e test hpv negativi. Da allora mi sono rifiutato di avere rapporti non protetti, e ho paura di non riuscire ad averne più vivendo i rapporti con stress e apprensione.

Ho paura di poter contrarre di nuovo altre infezioni, magari asintomatiche su di lei ma sintomatiche su di me.

Da un lato non riesco ad abbandonare il condom, dall'altro vorrei riuscire a farne a meno.

Grazie

Sei stato ricoverato in un ospedale italiano?

Esprimi un giudizio

Hai vissuto un'esperienza positiva con un medico o in una struttura sanitaria?

Raccontacela

[#1] dopo  
Dr. Giovanni Beretta
60% attività
20% attualità
20% socialità
MILANO (MI)
Rank MI+ 100
Iscritto dal 2006
Prenota una visita specialistica
Gentile lettore,

come spesso ripeto da questo sito e vista la sua "giovane" età e l'impossibilità di discutere in modo completo e corretto le tematiche da lei postate, approfitti di questi "disturbi-malesseri" e non sicurezze , per conoscere finalmente, se non ancora fatto, il suo andrologo di fiducia.

Impari dalle sue compagne e dalle donne che la circondano che sicuramente, alla sua età, già conoscono il loro o la loro ginecologa.

Un cordiale saluto.