Utente 420XXX
Buongiorno,
mi rivolgo agli specialisti di questo sito per capire il livello del danno che mi sono procurata. Per eliminare delle macchie scure che si erano formate sul viso con l'esposizione solare, circa 10 anni fa ho cominciato ad usare un prodotto schiarente , NEO KOJIC lipogel, a base di acido cogico e arbutina, su indicazione della dermatologa. Il foglietto illustrativo non precisava il limite delle settimane di utilizzo ed io, senza ragionare, l'ho scambiato per una crema base da poter applicare sempre, quotidianamente, e così l'ho usato costantemente per 3 anni.
Da allora il mio viso non si abbronza più, rimane sempre pallido e sembra velato da una patina bianca. Non mi arrosso nemmeno (salvo il rossore della couperose, che da allora, forse anche a causa dell'età e della predisposizione, è aumentata). Soltanto le lampade solari riescono a darmi colore. Premetto che ho la carnagione chiara e delicata. Vorrei sapere se questa depigmentazione è irreversibile o se può "regredire" perchè non riesco a darmi pace. E se c'è una correlazione tra la depigmentazione e la couperose. Grazie

Valuta ospedale

[#1] dopo  
Dr. Stefano Maria Serini
20% attività
8% attualità
8% socialità
MILANO (MI)
Rank MI+ 36
Iscritto dal 2016
La depigmentazione causata dall'acido kojico non è permanente. Non vi è una correlazione diretta tra couperose e depigmentazione nel suo caso. In parte un incarnato molto chiaro può favorire l'effetto dei raggi solari nell'indurre couperose in chi è predisposto.
Consiglio di interrompere l'applicazione della crema a base di acido kojico, di esporsi moderatamente al sole impiegando intergratori (Heliocare 360 cp 1 cp/die da maggio a settemmbre, tutti gli anni) e una fotoprotezione SPF 50 adatta a pelli con couperose (Rubialine crema solare SPF 50). Eviti le lampade abbronzanti e le fotoesposizione intense e prolungate. Può essere utile eseguire una visita dermatologica per escludere altre possibili cause di ipopigmentazione cutanea e per valutare i trattamenti più indicati per la sua couperose.
[#2] dopo  
Utente 420XXX

Iscritto dal 2016
Dottore, la ringrazio tantissimo per la risposta immediata, approfondita e anche di speranza! Con tutte le necessarie cautele, forse quindi la mia pelle potrà recuperare un rapporto con il sole!
Chiedo solo un'ultima cosa: la c.d. "arbutina", altro principio attivo del lipogel che ho utilizzato assieme all'acido cogico, come esplica la sua azione schiarente? Non si tratta, mi auguro, neppure rispetto a questo ingrediente, di uno schiarimento permanente...

Grazie ancora
[#3] dopo  
Dr. Stefano Maria Serini
20% attività
8% attualità
8% socialità
MILANO (MI)
Rank MI+ 36
Iscritto dal 2016
Anche l'arbutina non causa una depigmentazione permanente.
[#4] dopo  
Utente 420XXX

Iscritto dal 2016
Grazie