Utente 811XXX
Buongiorno.I miei problemi risalgono ad aprile 2008.Iniziai ad accusare dolori e algie ricorrenti, anche tutti giorni e capitava che durassero un'intera giornata, in corrispondenza della zona sottomandibolare (penso dove ci siano ghiandole salivari e linfonodi):dolori associati a disturbi della concentrazione e dopo un mese e mezzo a forti mal di testa che si manifestavano ogni giorno diverse volte al giorni con alti e bassi.Il dolore sottomandibolare passa ma il mal di testa permane.Secondo il mio medico di base solo stress imputabile a esami universitari e a problemi familiari; quindi prescrizione di tachipirina 1000 ogniqualvolta si presentava il mal di testa e il consiglio da parte sua di stare sereno.Tutto ciò da aprile sino a inizio agosto.Il mal di testa inizia a passare ma si presenta in compenso un forte fastidio dolore in corrispondenza dell'orecchio sinistro..pensando si trattasse propriamente dell'orecchio sono andato dall'otorinlaringoiatra ma niente di niente.Non avendo mai avuto problemi di salute per non più di una settimana, in tutto ciò le mie preoccupazioni aumentano fino a portarmi a volte al paranoico.Tornato a casa mi faccio prenotare una visita dal neurologo a cui faccio presente tutti i miei problemi (a cui si sono aggiunti anche dolori articolarimuscolariai nervi) imputando il tutto allo stress e prescrive un pò di magnosol da prendere ogni giorno con il consiglio di fare una stratigrafia all atm sx nel caso si ripresentassero dolori. Ad oggi mi si ripresenta ogni tanto il dolore all atm ma in compenso i dolori articolarimuscolari si fanno sentire.Non riesco a passare serenamente le giornate.Penso sempre al peggio:tumori,cancro aids.Tanto che mi sono voluto informare sullo stato di salute delle mie ex fidanzate (e per fortuna tutto ok).Non so che fare. In attesa di una vostra risposta grazie mille per l'aiuto e scusate per la lunghezza.
[#1] dopo  
Dr. Daniele Tonlorenzi
52% attività
20% attualità
20% socialità
CARRARA (MS)
Rank MI+ 92
Iscritto dal 2006
Prenota una visita specialistica
E' possibile che si tratti di disturbi da malocclusione dentale. La stratigrafia dell'articolazione può servire (se ci sono problemi articolari) ma anche essere inutile. La sede del dolore che Lei indica come esordio è infatti riferibile ai muscoli sottomandiboleri che non sono visibili alla RX. Le servirebbe una visita gnatologica per escludere la possibilità di malocclusione dentale.
Daniele Tonlorenzi
[#2] dopo  
Utente 811XXX

Iscritto dal 2008
Grazie mille per la sua disponibilità dottore..! Ad oggi con gli esami e le visite che ho fatto(neurologo,stratigrafia,visita centro cefalee) l'unica cosa che si riscontra è stati di ansia e stress e una cefalea cronica che mi hanno consigliato di trattare con dosi moderate di laroxyl...Il dolore alla testa si ripresenta come di consueto e in più ho scoperto puntini bianchi negli angoli del labbro inferiore...Ho letto potrebbe trattarsi di cheilite o grani di fordyce...Verso fine mese ho prenotato RM encefalo, angiorisonanza encefalo, EEG,visita dal dermatologo e dall'oculista...Lei consiglia altro..? dovrei farmi vedere da un venereologo o la mia è un'ansia immotivata..? (come avrà capito ho una 'leggera' ossessione per la salute..)
[#3] dopo  
Dr. Daniele Tonlorenzi
52% attività
20% attualità
20% socialità
CARRARA (MS)
Rank MI+ 92
Iscritto dal 2006
La cosa più fastidiosa (per Lei) è di sicuro una buona dose di ansia. Si rilassi quello che ha detto è più che sufficiente per tutto.
Saluti
Daniele Tonlorenzi