Utente 493XXX
buongiorno
Età 67 anni, ipertensione ipercolesterolemia di tipo familiare, e diabete di tipo 2- terapia farmacologica inderal 40 1/2 cpr x 3/die, crestor 10 mg /die, fosipres 10 mg/die. metformina 1000/die. Assoluta mancanza di esercizio fisico, non fumatrice, peso kg. 54 x 1.50 h, bevo caffè 1 tazzina al giorno, qualche volta due, e bevo moderatamente ai pasti.
Per alcuni dolori di tipo gravativo all'alto torace, il medico mi ha prescritto visita cardiologica con ECG, prova da sforzo ed ecocardio.
il test da sforzo ha dato i segg.risultati:
Protocollo treadmill bruce-indicazione:iagnostico-Probabilità pre test media
dati a riposo: ECG di base: ritmo sinusale 38 min.conduzione e ripolarizzazione ventricolare nei limiti di norma.pressione arteriosa 120/80 mmHg, frequenza cardiaca 68 bpm. Dati durante il test: durata del test 5:56 min
Motivo dell'interruzione:esaurimento muscolare
frequenza cardiaca max 121 bpm, 84% della freq.cardiaca massimale
Pressione arteriosa massima 160/90 mmHg
DP massimo 19040
METs: 7,1
Derivazioni con 100 uV ST I, aVR, V4
PVCs. 0
Duke Treadmill score : 0
FAI% 0/1
valori massimi
vel. 4.0 km/h
elev.12%
METs 7,1
FC 121 BPM % Max FC 84%
SIS 160mm.
DIA 90 mm.
D;P; 19040 BPM*
ST/HR index 4.81 uVbpm in V4 alle 8.20
Max ST
Soprasliv ST 1.2 mm in I alle 5.20
Sottosliv. - 1.4 mm. in V4 alle 3.30
Max variazione ST
Var.Soprasliv. ST 1.00 mm. in I alle 5.20
Var.Sottosliv. ST - 1.6 mm. in V4 alle 3.30
commento:
Test ergometrico sottomassimale non diagnostico. Al carico raggiunto, risposta clinica allo sforzo di tipo non ischemico: Risposta elettrocardiografica allo sforzo di tipo ischemico. Ridotta capacità funzionale, Normale andamento della pressione arteriosa.
Vi è l'indicazione ad eseguire una coronarografia.
si consiglia la seguente terapia: Cardicor 2,5 mg. 1 cp ore 8
Cardioaspirin 1 cp dopo pranzo
crestor 10 mg. 1 cp la sera, triatec 2,5 mg. ore 8, terapia ipoglicemizzante come in atto.
Vorrei sapere gentilmente se ritenete l'esame necessario, se ritenete sia urgente o se sia meglio aspettare l'esito dell'ecocardio (da effettuare il 26/8) Vi ringrazio in anticipo della Vs. cortesia.

Sei stato ricoverato in un ospedale italiano?

Esprimi un giudizio

Hai vissuto un'esperienza positiva con un medico o in una struttura sanitaria?

Raccontacela

[#1] dopo  
Dr. Maurizio Cecchini
32% attività
20% attualità
16% socialità
PISA (PI)
Rank MI+ 68
Iscritto dal 2009
L' ECG da sforzo che lei riporta che siono state osservate alterazioni compatili con ischemia. Spesso nei diabetici NON c'e' il sintomo angina e pertanto l'esecuzuione di una coronarografia e' consigliabile, senza fretta, anche se non si guadagna niente ad aspettare

cordialita'
cecchini
[#2] dopo  
Utente 493XXX

Iscritto dal 2007
Grazie per la risposta, che tranquillizza un po': per la coronarografia bisogna comunque aspettare i tempi di attesa dato che non vi è urgenza, se non la disturbo allegherò il referto dell'ecocardio appena fatto (la prox settimana) . Il mio dubbio era unicamente : il gioco vale la candela? Non nego che mi spaventa un po', ma comunque ci faremo coraggio.
Grazie per la risposta veloce e a risentirci!
[#3] dopo  
Dr. Maurizio Cecchini
32% attività
20% attualità
16% socialità
PISA (PI)
Rank MI+ 68
Iscritto dal 2009
certo che il gioco vale la candela. avendo ischemia dimostrata lei rischia un infarto, sebbene sia curato adeguatamente
arrivederci

cecchini
[#4] dopo  
Utente 493XXX

Iscritto dal 2007
Buongiorno. Come promesso allego il referto dell'ecocardio. Misure quantitative (tutte nella norma eccetto Spessore pareti/raggio cavità 0,5 valore rif. <0,45 )"ventricolo sin. di normali dimensioni, spessori parietali e funzione sistolica. Non alterazioni della cinetica segmentaria. Valvola aortica tricuspide, cuspidi lievemente ispessite, mobili. Lembi mitralici lievemente ispessiti con normale apertura. Atrio sin. di normali dimensioni. Ventricolo dx di normale forma, dimensioni e cinetica. Atrio dx di normali dimensioni. Vena cava inferiore non dilatata con normali escursioni respiratorie, Non versmento pericardico. Conclusioni: esame compatibile con normale funzione sistolica del ventricolo sinistro (FE=63%) Insufficenza mitralica di grado lieve.Insufficenza tricuspidale di grado lieve.
Dovrò fare un ecodoppler tronchi sovraortici TSA a riposo ed un ulteriore controllo cardiologico con ECG, prima del ricovero per la coronarografia .
Grata per un'ulteriore cortese risposta, ringrazio anticipatamente
A proposito, mi hanno detto che si può fare una Cardio TC o Angio tac coronarico (non invasiva) Cosa ne pensa?Grazie
[#5] dopo  
Dr. Maurizio Cecchini
32% attività
20% attualità
16% socialità
PISA (PI)
Rank MI+ 68
Iscritto dal 2009
Lei ha una ecografia sostanzialmente normale
Rispetto
All ultima domanda le rispondo che l angioTAC fornisce buone immagini ma ha due difetti:
1- espone
Il
Paziente ad una dose non indifferente di radiazioni
2 -in caso che si evidenziassero lesioni coronariche lei
Andrebbe sottoposta
A coronarografia e nella
Stessa seduta
A tentativo di angioplastica
Arrivederci

Tutto qui

Cecchini