Utente 666XXX
Gentili Dottori,
innanzitutto Vi ringrazio per il servizio che ci recate, in secondo luogo avrei un quesito da porvi.
Nonostante io non abbia problemi erettivi, nonostante abbia un'eiaculazione credo nella norma (a detta delle mie partner abbondante) ho un dubbio.
Come mai durante i preliminari, durante l'eccitazione, tutto quello che precede il rapporto o anche durante lo stesso non noto la presenza della cosiddetta "goccia dell'amore".. ovvero il liquido prodotto dalle ghiandole di Cowper? Talvolta nell'atto di scappellare il pene sento dolore perchè la pelle non scivola sul glande perchè asciutto e si attacca. Talvolta ricorro come soluzione al problema all'umidire la cappella con dei gel comprati in farmacia (durex o simili) o con della più naturale saliva.
E' una patologia? devo preoccuparmi?
Inoltre volevo anche informarVi che ho notato di avere (rispetto a quel che dicono i miei amici) una sensibilità della cappella molto elevata, sento dolore toccandola, infatti molte volte sono costretto a fermare le mie partner quando toccandolo accentrano la loro "attenzione" su di essa.

Attendo notizie in merito
Grazie Infinite

Sei stato ricoverato in un ospedale italiano?

Esprimi un giudizio

Hai vissuto un'esperienza positiva con un medico o in una struttura sanitaria?

Raccontacela

[#1] dopo  
Dr. Giorgio Cavallini
52% attività
20% attualità
20% socialità
PADOVA (PD)
Rank MI+ 92
Iscritto dal 2008
Egregio signore,
la goccia d' amore è una reazione fisiologica alla eccitazione sessuale che compete principalmente a persone molto emotive, per cui non mi preoccuperei. Disgiunta da questo problema è la secchezza cutanea. Le consiglio una visita da un collega andrologo, e Napoli è ben ricca di eccellenze, per sistemare, penso rapidamente, questo problema che "a naso" vedo piccolo.