Utente 420XXX
Buongiorno,
avendo 63 anni sono un pò preoccupato per la mia aritmia sinusale. Peso 68 kg, non fumo da sempre e non bevo alcoolici, non assumo farmaci se non 0,25 mg di tavor la sera.
Sono un soggetto ansioso, soffro di discinesia esofagogastrica con frequente aerofagia e colon irritabile con meteorismo.
L'aritmia che ho anche a riposo si fa più marcata quando faccio attività fisica e mi dà fastidio tanto che mi sono limitato molto. In realtà non ho sintomi clinici ma mettendomo la mano sul polso la avverto.
EGC da sforzo normale di due anni fa, Ecocardio normale due anni fa. Occasionalmente ho extrasistoli ma solo quando mi transita l'aria nell'esofago
Avete qualche consiglio da darmi per ridurre questo fastidio? Non può essere collegata alle mie condizioni gastriche e intestinali?
Grazie infinite per i consigli

Sei stato ricoverato in un ospedale italiano?

Esprimi un giudizio

Hai vissuto un'esperienza positiva con un medico o in una struttura sanitaria?

Raccontacela

[#1] dopo  
Dr. Vincenzo Caldarola
32% attività
20% attualità
16% socialità
SVIZZERA (CH)
Rank MI+ 68
Iscritto dal 2007
Se è aritmia sinusale, altresì detta aritmia respiratoria, l'ha sempre avuta solo che prima non stava con il polso in mano a controllarsela.
E' un fenomeno del tutto fisiologico, che a volte neppure segnaliamo.
Piuttosto la necessità di assumere benzodiazepina la sera è suggestivo di una sua natura ansiosa: se l'ansia non riesce a controllarla da solo deve rivolgersi a chi possa aiutarla.
Non esistono farmaci per curare un fenomeno fisiolgico: smetta di palparsi il polso piuttosto.
Saluti,
Dott. Caldarola.