Utente 420XXX
Buongiorno a tutti,
sono un ragazzo di 32 anni. Purtroppo da sempre ho avuto problemi di erezione. Non riesco mai a raggiungere una importante turgidita' del pene. A volte ci riesco per pochi minuti solamente con una masturbazione intensa e rapida. Mi sono rivolto a differenti specialisti in andrologia, urologia, psicologia e ho speso migliaia di euro ma senza alcun risultato.
Ho seguito terapie che vanno dalle iniezioni di testosterone, all'assunzione di viagra cialis etc, fino ad arrivare alle iniezioni di prostaglandine nel pene. In pratica con nessuna di queste terapie riesco a raggiungere una erezione soddisfacente. Addirittura in sede di ecodoppler penieno dinamico, l'iniezione della massima quantita' tollerabile di prostaglandine e altro ha avuto solo un minimo effetto.
L'ultimo specialista che mi ha seguito all'estero mi ha detto che dovrei ricorrere a delle protesi perche' il mio e' un caso di forte impotenza che non risponde neanche a prostaglandine, viagra,cialis etc.

Sono disperato, non so piu' cosa fare e i soldi spesi stanno cominciando ad esser tanti. Sono anche sposato, e nonostante mia moglie sia molto comprensiva e di supporto, non riesco a non pensare a quanto possa soffrire.

Unica cosa positiva: ho fatto accertamenti per la fertilita' ed e' tutto ok.

Ora quello che chiedo e':
-esiste un centro dove possa ricoverarmi ed essere analizzato dalla testa ai piedi per scoprire la mia situazione reale?
-e' possibile che io non abbia alcuna reazione utilizzando dosi massime di farmaci per l'impotenza?
-risolverei con l'utilizzo delle protesi? che rischi ci sono?

Grazie mille per l'ascolto e buona giornata!!!

Sei stato ricoverato in un ospedale italiano?

Esprimi un giudizio

Hai vissuto un'esperienza positiva con un medico o in una struttura sanitaria?

Raccontacela

[#1] dopo  
Dr. Andrea Bottai
28% attività
8% attualità
12% socialità
LODI (LO)
Rank MI+ 48
Iscritto dal 2016
G.le utente
Penso che abbia fatto tutti gli accertamenti necessari e un ricovero per cercare la causa di questa disfunzione erettile non avrebbe senso.
Il consiglio è affidarsi ad un bravo andrologo per trovare una soluzione finale. Se la soluzione dovesse essere la protesi peniena, sarebbe auspicabile sapere almeno la causa della disfunzione erettile. Se questo non è possibile ed è stata accertata una disfunzione erettile grave da cause sconosciute, la protesi peniena potrebbe essere la soluzione corretta. L'andrologia che le proporrà l'intervento le esporrà tutti i rischi, complicazioni ma anche benefici. A presto
[#2] dopo  
Dr. Gabriele Antonini
40% attività
8% attualità
16% socialità
SPAGNA (ES)
Rank MI+ 64
Iscritto dal 2008
Consideri che la diagnosi è già fatta.Non ha bisogno di capire più nulla.
Ha provato tutto quello che esiste in commercio per la disfunzione erettile e non ha avuto una risposta accettabile.
Alla sua età l'unica soluzione possibile è l'impianto di una protesi peniena idraulica tricomponente.
Le specifico tricomponente perché ne esistono diversi tipi in commercio ma la sua è esclusivamente la tricomponente.
Personalmente ho operato di protesi una decina di ragazzi come lei con la stessa situazione clinica. Sono i pazienti che vanno meglio perché ci sono tutti i presupposti per avere oltre a quello funzionale anche un risultato estetico molto molto buono.
Le allego un link dove potrà vedere un documentario che ho realizzato per tutti i pazienti che come lei forse non conoscono la protesi come soluzione migliore in assoluto per la disfunzione erettile.
C'è tutto il percorso dalla visita passando per l'intervento,spiegato nei dettagli tecnici, per finire con il decorso post operatorio e con la ripresa dell'attività sessuale.
http://www.antoniniurology.com/primo-documentario-sullimpianto-di-una-protesi-al-pene/
Un grande in bocca al lupo
[#3] dopo  
Utente 420XXX

Iscritto dal 2016
Buongiorno a tutti,
innanzitutto vi ringrazio per le veloci e pratiche risposte.
Guardero' attentamente i link e le informazioni a proposito delle protesi peniene.

Hanno un costo elevato?? Qual'e' la durata prima di una eventuale sostituzione o manutenzione??

In generale, sapreste consigliarmi un ottimo centro per gli impianti? Io sono di Napoli ma per l'occasione non esiterei a spostarmi.

Ringrazio nuovamente e complimenti per la vostra professionalita'!!!
[#4] dopo  
Dr. Gabriele Antonini
40% attività
8% attualità
16% socialità
SPAGNA (ES)
Rank MI+ 64
Iscritto dal 2008
La durata minima della protesi è di 15 anni ma personalmente conosco pazienti che hanno un impianto perfettamente funzionante da 25 anni.Non le consiglierei un centro in particolare ma il medico particolare.
In generale in chirurgia ma soprattutto in questo tipo di procedura bisogna scegliere un medico preparato che sappia creare un rapporto di empatia con il paziente.Senza una buona sintonia tra le due parti si rischia di avere delle incomprensioni.
In bocca al lupo
[#5] dopo  
Dr. Andrea Bottai
28% attività
8% attualità
12% socialità
LODI (LO)
Rank MI+ 48
Iscritto dal 2016
G.le utente
A Napoli vi sono ottimi specialisti che vantano di una grande esperienza nel posizionamento di una protesi peniena. In caso di disfunzione erettile severa, l'intervento è a carico del sistema sanitario nazionale senza aver bisogno di pagare cifre esorbitanti. Cordiali saluti.
[#6] dopo  
Dr. Gabriele Antonini
40% attività
8% attualità
16% socialità
SPAGNA (ES)
Rank MI+ 64
Iscritto dal 2008
Se può esserle utile questi sono alcuni dei dati per regione pubblicati a giugno provenienti dal registro italiano di implantologia protesica.I numeri si riferiscono agli impianti effettuati per regione nel 2015: Lazio 83 Piemonte 70 Puglia 61 Emilia 48 Toscana 30 Marche 26 Campania 26 Lombardia 8 a seguire le altre regioni. Questi dati potrebbero aiutarla ad orientarsi meglio sui centri con maggiore esperienza.
Le do anche il link dell'articolo
http://www.ncbi.nlm.nih.gov/m/pubmed/27377088/
Saluti