Utente 163XXX
Buongiorno soffro da anni di seri problemi di erezione (assoluta incapacità di avere un erezione utile alla penetrazione).
Svariati consulti hanno avuto stesso responso: di non avere nulla (all'esito di ecodoppler etc etc) e prescrizione di farmaci orali mai minimamente efficaci. Provato anche terapia psicologica senza esito alcuno..
L'anno scorso tento la terapia con le onde d'urto eseguo un primo ciclo di tre settimane poco efficace e poi un secondo. Riprovo ad usare il viagra e mi accorgo di essere diventato rispondente (non mi erano mai serviti a nulla nè lui nè cialis per almeno otto anni) allo stesso. Inizio una nuova vita sessualmente attiva e piano piano diminuisco la posologia del viagra da 100 a 50 e poi 25 con buoni risultati (certo devo imparare a gestire anche le emozioni ma sono in grado di avere rapporti).

Al di là di quesiti circa l'efficacia o meno di tale nuova cura (con me ha funzionato o quanto meno mi ha reso in grado con l'ausilio del farmaco di avere una vita sessuale e tanto mi basta) credete che una terzo ciclo sia possibile utile possa dare un ulteriore miglioramento o più di tanto non si può?
Il mio obbiettivo sarebbe naturalmetne quello di liberarmi definitivamente del farmaco poiché senza non ce la faccio proprio
Grazie in anticipo

Sei stato ricoverato in un ospedale italiano?

Esprimi un giudizio

Hai vissuto un'esperienza positiva con un medico o in una struttura sanitaria?

Raccontacela

[#1] dopo  
Dr. Giorgio Cavallini
52% attività
20% attualità
20% socialità
PADOVA (PD)
Rank MI+ 92
Iscritto dal 2008
Caro signore perché mettere limiti alla provvidenza? Infatti quella terapia è efficace solo nel caso ci siano problemi arteriosi cosa che invece a lei non e stata diagnosticata . Pertanto tale situazione è da ritenersi assolutamente unica ed eccezionaleSulla quale non vi sono riscontri in letteratura. Che dire quindi non so consigliarle
[#2] dopo  
Utente 163XXX

Iscritto dal 2010
Su questo ha ragione infatti mi sono assunto la responsabilità di effettuare il trattamento anche se indicazioni su cause di natura arteriosa non ne avevo avute (non sapevo più che provare), ma per ora funziona e francamente non mi sono fatto tante domande
[#3] dopo  
Dr. Giorgio Cavallini
52% attività
20% attualità
20% socialità
PADOVA (PD)
Rank MI+ 92
Iscritto dal 2008
Appunto non so quanto lei saluti