Utente 421XXX
Allora, premetto che nell'estate 2012 io ebbi una situazione particolare: Avevo spesso nausea mentre mangiavo e avevo spesso e volentieri diarrea, in molti pensavano si trattasse di colon irritabile. Andai anche all'ospedale, ma là mi dissero che probabilmente la causa era il mio stato emotivo, infatti io stavo sempre agitato che mi venisse mal di pancia mentre stavo fuori o altro e avevo paura di avere un tumore quindi stavo molto agitato, e mi scrissero il debridat per rilassare un pò i muscoli dello stomaco. Questa roba durò 4 mesi, poi decisi di tornare a scuola (L'avevo lasciata 1 anno), tornando a scuola improvvisamente mi passarono tutte cose e quei sintomi non li rilevai più, probabilmente perchè spostai le mie attenzioni alla scuola, lasciando perdere il resto e per i successivi 3 anni non ebbi più problemi. Ora, è da circa Maggio 2015 che si presenta una strana situazione, quel mese ebbi la mia prima storia d'amore, in quel periodo stavo abbastanza agitato e questa agitazione mi provocava nausea durante i pasti, tuttavia poi col passare del tempo passò questo sintomo perchè poi l'agitazione che avevo passò. Da allora però, quando mi agito per qualcosa o ho il pensiero di dover fare qualcosa di importante si presenta il sintomo della nausea durante i pasti. Tuttavia, questo sintomo è meno presente nel periodo scolastico. Infatti, nel periodo scolastico pur essendo in tensione per qualcosa (Ad esempio ad Aprile siamo partiti in una gita scolastica ed ero abbastanza teso essendo la prima volta), non riscontro questo sintomo. Da settembre 2015 a Giugno 2016 sono stato abbastanza tranquillo. Da quando è finita la scuola spesso incontro questo sintomo se tipo ho il pensiero che devo fare qualcosa soprattutto di Mattina. Cioè, ad esempio vi racconto questa: L'altra volta di mattina mi dovevo vedere con un amico (Mi ci vedevo sempre la domenica mattina nel periodo scolastico senza problemi). Tuttavia io di mattina, sarà perchè forse ormai sono abituato a svegliarmi tardi, se mi sveglio presto perchè devo fare qualcosa incontro questo sintomo della nausea (Non tutte le volte, ma spesse volte sì) che poi passa. Infatti l'altro giorno mi svegliai di mattina per vedermi con questo mio amico e mi svegliai con forte nausea che non potevo manco mangiare, poi non appena ci siamo visti è improvvisamente passato tutto e sono stato tranquillo e abbiamo fatto colazione insieme. A cosa può essere dovuto? Ad aver modificato lo stile di vita visto che prima andavo a letto presto e mi svegliavo presto mentre ora vado tardi e mi sveglio verso le 12/13 e quindi quando devo svegliarmi alle 9 per fare qualcosa incontro questo sintomo, probabilmente anche perchè sono una persona molto emotiva? Sono anche ipocondriaco, a volte magari ho paura che si tratti di qualcosa di brutto, però certo, se mi sveglio con la nausea e poi appena vedo il mio amico passa tutto magicamente penso sia una cosa mentale ed emotiva no?

Sei stato ricoverato in un ospedale italiano?

Esprimi un giudizio

Hai vissuto un'esperienza positiva con un medico o in una struttura sanitaria?

Raccontacela

[#1] dopo  
Dr. Giovanni Beretta
60% attività
20% attualità
20% socialità
MILANO (MI)
Rank MI+ 100
Iscritto dal 2006
Prenota una visita specialistica
Gentile lettore,

sicuramente ansia e stress possono avere il loro ruolo ma che cosa dice il suo medico di famiglia?

Detto questo poi, come spesso ripeto da questo sito e vista la sua "giovane" età, approfitti di questi "disturbi-malesseri", per conoscere finalmente, se non ancora fatto, anche il suo andrologo di fiducia e con lui affronti queste problematiche e sempre con lui verifichi se potrebbe essere utile anche consultare in diretta un bravo psicologo.

Un cordiale saluto.

[#2] dopo  
Utente 421XXX

Iscritto dal 2016
Quando questa cosa si presentò l'anno scorso andai dal medico di fiducia e feci analisi del sangue, delle feci, urine, tutto... e tutti i valori erano perfetti, anzi, mi è stato detto che alcuni valori erano ancora meglio dei normali valori standard. Ci sono riandato ultimamente e mi è stato detto che probabilmente è dovuto al mio stato emotivo e alla mia difficoltà di gestire le emozioni e tutto. Soprattutto quando si parla di storie d'amore (Ed è da qua che riscontro sto problema, dalla prima storia d'amore avuta verso maggio 2015). Mi ha prescritto dei farmaci, che non creano dipendenza, da prendere 1 volta al giorno per 15 giorni ma non li ho ancora presi perchè credo che la cosa debba essere risolta dalla mia testa, più che altro. So già che con l'inizio della scuola comunque questa cosa mi passerà, non so perchè è così, probabilmente perchè poi focalizzo più attenzioni sulla scuola, perchè ho fatto tante visite come già detto l'anno scorso eppure ogni cosa era perfetta.. è strano che tipo so che devo vedermi con un amico, mi sveglio con la nausea che non posso mangiare e appena lo vedo improvvisamente passa.
[#3] dopo  
Dr.ssa Valeria Randone
60% attività
20% attualità
20% socialità
CATANIA (CT)
Rank MI+ 100
Iscritto dal 2010
Gentile Utente,
In sintonia con quanto detto dal Dr. Beretta, escluse le cause organiche del suo disagio, dovrebbe analizzare le cause psichiche, con un'adeguata indagine psicologica.


Provi a leggere questa lettura sull'ansia e le sue cure


http://www.medicitalia.it/news/psicologia/6593-ansia-fortissimamente.html
[#4] dopo  
Utente 421XXX

Iscritto dal 2016
Nell'articolo da lei linkato ho letto 'L'ansia è sorella della paura, ed amica intima dell'ipocondria' e forse questo è quello che rappresenta maggiormente il mio stato. C'entra molto la paura, quando tipo ho paura che possa accadare qualcosa, essendo un ragazzo sensibile e parecchio insicuro, si presenta la nausea. Sono molto ipocondriaco, il mese scorso ad esempio avevo un dente guasto e mi è gonfiata troppo la faccia, in maniera eccessiva, e mi sono spaventato troppo perchè, cercando su internet, ho letto di una ragazza morta per un mal di denti non curato, e io che sono ipocondriaco...poi l'ho risolto per fortuna rimuovendolo, ma è da allora che è cominciata a farsi risentire questa nausea, che probabilmente passerà come al solito con l'inizio della scuola, forse avrei bisogno più di svagare e concentrarmi su altro, perchè nel periodo scolastico ho davvero fatto di tutto e non ho riscontrato questo disturbo, nemmeno nell'agitazione da interrogazione: sicuramente perchè a scuola sono sicuro di me stesso avendo tutti 9 in 4° superiore e l'agitazione da interrogazione o compito non mi fa paura perchè so di superarla. Tuttavia rispetto a 1 anno fa è diverso, 1 anno fa vomitavo e mangiavo poco per un pò di tempo, ora si presenta in maniera lieve, non vomito più, e passa dopo poco.
[#5] dopo  
Dr.ssa Valeria Randone
60% attività
20% attualità
20% socialità
CATANIA (CT)
Rank MI+ 100
Iscritto dal 2010
Bene, adesso che ha le idee più chiare, valuti di curarsi davvero.

[#6] dopo  
Dr. Giovanni Beretta
60% attività
20% attualità
20% socialità
MILANO (MI)
Rank MI+ 100
Iscritto dal 2006
Segua il saggio consiglio della dottoressa Randone.

Ancora un cordiale saluto.