Utente 465XXX
BUONGIORNO
VI SCRIVO PER MIO PADRE
ALCUNJI GIORNI FA GLI E STATO DIAGNOSTICATO UN ANEURISMA A LIVELLO DELLA AORTA.
HA GIA AVUNTO CIRCA 4 ANNI FA UN INFARTO.
VOLEVO SAPERE QUALI SONON I RISCHI DELL'OPERAZIONE SE CE NE SONO.
GRAZIE BUON LAVORO

Sei stato ricoverato in un ospedale italiano?

Esprimi un giudizio

Hai vissuto un'esperienza positiva con un medico o in una struttura sanitaria?

Raccontacela

[#1] dopo  
Dr. Massimo Tidu
36% attività
12% attualità
16% socialità
TORINO (TO)
Rank MI+ 64
Iscritto dal 2008
Gentile utente:

se le caratteristiche dell'aneurisma aortico fossero tali da richiedere un intervento chirurgico di correzione, la presenza di un precedente infarto rappresenterebbe un incremento del rischio operatorio, ma non una controindicazione perchè con la presenza di un aneurisma la parete aortica potrebbe essere indebolita tanto da non poter escludere una potenziale futura rottura (con conseguenze spesso purtroppo anche mortali).
Se l'intervento non fosse da eseguire con urgenza suo padre dovrebbe sottoporsi a quella che viene definita stratificazione del rischio, ossia una accurata visita cardiologica con ECG, con preciso rilievo anamnestico dei sintomi cardiologici eventualmente presenti e se il caso con esecuzione di ecocardiogramma e test di ischemia.

A disposizione per eventuali ulteriori consulti