Utente 421XXX
Salve, avrei bisogno di chiedere un consiglio ed un parere su un dubbio che mi attanaglia.
Mi è stata diagnosticata l'IPP da un andrologo da cui mi sono recato pochi giorni fa. La sua visita mi è sembrata molto approssimativa e superficiale, tanto da sembrare più interessato al profitto che a chiarire quelli che erano i miei dubbi.
Nonostante questo credo che la diagnosi non sia stata errata; piccola placca sul dorso dell'asta e, anche se lieve, curvamento del pene.
Ad oggi oltre che a varie tecniche molto costose proposte dall'andrologo rimango senza una soluzione e del tutto sconfortato.
Ho intenzione di farmi visitare nuovamente da un altro dottore, ma prima di questo volevo chiedervi se c'è qualche possibilità di guarire, o minimizzare i danni causati da questa malattia.
Ho 24 anni, l'incurvamento è comparso circa 2 mesi fa.
Grazie a tutti voi per l'attenzione, attendo una risposta
cordiali saluti

Sei stato ricoverato in un ospedale italiano?

Esprimi un giudizio

Hai vissuto un'esperienza positiva con un medico o in una struttura sanitaria?

Raccontacela

[#1] dopo  
Dr. Pierluigi Izzo
36% attività
20% attualità
16% socialità
NAPOLI (NA)
Rank MI+ 72
Iscritto dal 2006
Prenota una visita specialistica
Caro Utente,ho da sempre dei fieri dubbi dinanzi ad una diagnosi di IPP ad un ragazzo di 24 anni,per cui credo che,non potendo valutare di persona,la scelta più saggia sia quella di consultare un nuovo specialista che possa discriminare tra uno travaso ematico organizzato ed una fibrosi,tipica della IPP:Cordialità.