Utente 237XXX
Gentili Dottori,

Assumo Minoxidil da ottobre 2014 per Telogen Effluvium cronico. Ho assunto 2 ml al giorno ma da due mesi è stato ridotto a 1 ml tre volte alla settimana per il buon esito della terapia.

Solo che da circa tre mesi (quando ne assumevo ancora 2 ml al giorno) è comparso un prurito che ho inevitabilmente ricondotto al minoxidil. Pensavo fosse causato dalla forfora e da un accenno di dermatite seborroica ma la visita tricologica ha escluso tutto ciò. Il tricologo però non ha fatto riferimento alla possibilità di un’allergia sulla quale non si è proprio soffermato.

Leggendo in rete ho acquisito la cognizione relativa a questa possibilità, ma sono perplesso a riguardo proprio per il fatto di aver assunto minoxidil per più di un anno senza avere problemi. Il prurito non è assolutamente intenso ma il picco lo tocco proprio quando assumo la lozione.

Volevo chiederVi se è il caso di ritornare dal tricologo o comunque sospendere temporaneamente la lozione, non sono sicuro se la sua applicazione possa adesso rappresentare un problema. (alla fine non avrei problemi a convivere con questa possibile controindicazione ma sto notando che i capelli se tirati a mo' di pull test si strappano con più facilità del passato anche se nei lavaggi anche distanti gli uni con gli altri capelli non ne cadono)
Cordiali saluti
[#1] dopo  
Dr. Giampiero Griselli
52% attività
20% attualità
20% socialità
BRESCIA (BS)
Rank MI+ 92
Iscritto dal 2002
Prenota una visita specialistica
Certamente una visita dermotricologica per ricavare la obiettività del cuoio capelluto potrebbe essere utile, anche al fine di verificare se vi siano segni di dermatite da contatto.
Torni dal suo medico, senza sospendere il minox
Cordialità