Utente 402XXX
Buona sera gentili dottori.
Come prima cosa mi volevo scusare per la sezione, ma non sapendo quale fosse la più addatta al mio problema o scelto Cardiologia.
Allora, il mio problema, o forse meglio chiamarlo fastidio, l'ho notato mesi fa toccandomi l'addome. Essendo in sovvrapeso notai che l'addome si era indurito e "gonfiato" improvvisamente in qualche giorno, e tutt'oggi è ancora "gonfio", non so perchè. Il fastidio? Ebbene quel giorno notai che premendo per un pò nella zona fra fine costole ed inizio addome sinistri, sentivo un leggero dolore, ma solo toccando. Lasciai perdere credendo non fosse nulla di importante. Ora in questi giorni ci ho rifatto caso ed rimasto tutto uguale, gonfiore e leggero dolore al tatto e mi sono preoccupato stavolta, dato che poi sono anche un ragazzo abbastanza ansioso. Poi, nella zona dove premo la mano mi sembra anche di sentire una sorta di "nervetto" che nella parte destra invece non mi sembra di sentire. Di cosa potrebbe trattarsi? Premetto anche soffro di laringite da reflusso, ma non so se centri. Grazie per l'eventuali risposte.

Sei stato ricoverato in un ospedale italiano?

Esprimi un giudizio

Hai vissuto un'esperienza positiva con un medico o in una struttura sanitaria?

Raccontacela

[#1] dopo  
Dr. Vincenzo Caldarola
32% attività
20% attualità
16% socialità
SVIZZERA (CH)
Rank MI+ 68
Iscritto dal 2007
Sicuramente non ha un problema cardiologico.
Si faccia palpare l'addome dal suo medico curante ed eventualmente faccia una ecografia dell'addome superiore.
Saluti,
Dott. Caldarola.