Utente 421XXX
Buonasera.
Ho fatto degli esami ematici per problemi riguardanti sia l erezione che il desiderio ( testosterone,lh,prolattina) risultati tutti nella norma.Ho letto qualche consulto, dove voi medici dite in pratica che è possibile avere esami ematici ormonali normali,ma che questo non vuol dire niente perché gli esami esprimono solo il valore quantitativo ma non qualitativo.Ora avrei tre domande da porvi:
1)Quali sono,oltre all obesità, i fattori che rendono scarsa la qualità del testosterone ?

2)Stando a quanto dite, a questo punto, a che serve far misurare ad un paziente il testosterone quando questo può anche essere nella norma ma di scarsa qualità e quindi non esercitare le sue funzioni su i tessuti bersagli?

3) È possibile avere un ottima erezione pur avendo un livello di testosterone basso?Cioè quanto è determinate il testosterone nell avere un erezione ottimale?

Sei stato ricoverato in un ospedale italiano?

Esprimi un giudizio

Hai vissuto un'esperienza positiva con un medico o in una struttura sanitaria?

Raccontacela

[#1] dopo  
Dr. Pierluigi Izzo
36% attività
20% attualità
16% socialità
NAPOLI (NA)
Rank MI+ 72
Iscritto dal 2006
Prenota una visita specialistica
Caro Utente,le patologie epatiche,le terapie psichiatriche, l'alcolismo,l'uso delle droghe etc. sono alcune delle cause che influiscono su di una fisiologica azione del testosterone. L'esperienza dello specialista garantisce la valutazione clinica del testosterone che,come già accennato,può permettere,anche in caso di deficit,una vita sessuale perfettamente normale.Va da se che quanto postulato non sia una regola valida per tutti i Pazienti.Cordialità.
[#2] dopo  
Utente 421XXX

Iscritto dal 2016
La ringraziamo molto per avermi risposto dr.izzo.
In realtà ho eseguito anche esami ematici generali per controllare fegato,emocromo,pcr,ves,creatinina ecc ecc tutti anche questi risultati nella norma.
1)Dottore visto che gli esami ematici ormonali e non,sono nella norma, non bevo, non fumo, e non sono obeso(anzi forse sottopeso),non uso droghe o psicofarmaci, questo vuol dire che i miei livelli di testosterone oltre ad essere nella norma, sono funzionali o qualitativi?

2)Siccome l' unico valore fuori dalla norma che mi è stato trovato è la prolattina che è un po più alta dell limite massimo,il mio medico mi ha prescritto gonasi 2000, dicendomi che aumentandomi il testosterone,questo farmaco può abbassarmi anche indirettamente anche i livelli di prolattina.E vero?

3) Lo stress psichico prolungato è vero che può rendere inattivo il testosterone, pur avendo livelli ematici normali?