Utente 108XXX
buongiorno avendo riscontrato dei dolori persistenti al collo ed alla schiena lato destro posteriore vicino alla colonna mi sono sottoposto a RM ecco il risultato:
studio RM del rachide cervicale e dorsale effetuato con sequenze sagittali e assiali con tecnica SE ed FFE ed acquisizione delle immagini in T1 e T2 . In C5e C6 li disco intersomatico degenerato protrude in mediana-paramediana sinistra contattando la faccia antero-laterale sinistra del sacco durale in C3-C4 il disco intersomatico anch'esso degenerato sporge posteriormente a largo raggio comprimendo anch'esso la faccia anteriore del sacco durale Non ulteriori immagini riferibili a grossolane patologie discali nei rimanenti dischi intersomatici esaminati.Regolari le dimensioni del canale vertebrale e del sacco durale.
Nela norma la morfologia ed il segnale del midollo cervicale, dorsale e del cono midollare.
oltre a questi dolori si aggiunge la difficolta nel deglutire cibi solidi e liquidi con dolore al passaggio del cibo a meta schiena, il cibo si blocca e passa dopo un pò in seguito a questo ho effetuato gastroscopia con leggera sedazione e RX dell'esofago con liquido di contrasto per vedere la funzionalità, non é risultato niente.
I dolori sopra indicati prendono all'improvviso con fitte alla schiena e all'esofago e con iperproduzione di saliva dopo aver deglutito diverse volte il dolore cessa.
Può esserci un collegamento fra i vari disturbi e volevo gentilmente sapere se la cura con l'ozono può dare risultati positivi per la cervicale.
Sperando in una vostra risposta vi ringrazio già da adesso per la vostra disponibilità
[#1] dopo  
Dr. Alfonso De Carlo
24% attività +24
0 attualità +0
8 socialità +8
Rank MI+ 32
Iscritto dal 2005
Gentile utente i disturbi che Lei riferisce potrebbero essere collegati con una sindrome cervicale e la cura con l'ozono terpia potrebbe darLe dei risultati positivi.
Ha comunque eseguito una rx del rachide cervicale nelle proiezioni standard e in quelle dinamiche?
Se lo ha fatto mi farebbe sapere l'esito.
Grazie.
Alfonso De Carlo
[#2] dopo  
9338

Cancellato nel 2008
Egregio Signore,
eseguirei un esame elettromiografico degli arti superiori ma insisterei con qualche indagine funzionale dell'esofago.
Saluti