Utente 878XXX
Gentili Dottori, sono un uomo di 39 anni che da circa 8 anni soffre di fastidiosi ponfi al labbro che si ripetono con una cadenza di circa 45 al mese. Negli ultimi 2 anni i gonfiori, a volte, interessano le orbite e i piedi.
Ho consultato un allergologo che mi ha diagnosticato un angioedema ricorrente.
Esami finora eseguiti:
IGE totali: 67
C3: 114
C4: 31
inibitore C1 INH: 300
esame emocromocitometrico: nella norma
esami tiroide: nella norma
ho fatto alcuni test sugli alimenti senza esito, come pure ho tenuto il diario dei pasti giornalieri.
Ultimamente i sintomi sono diventati più frequenti.
Ho preso telfast 180mg per 40 giorni ed i sintomi in tale periodo non si sono mai verificati. dopo 4 mesi a causa dell'aumento dei sintomi ho ripreso il telfast per 30 giorni. Nei primi 20 giorni nessun sintomo, ma al ventunesimo giorno ho avuto una giornata incredibile. Prima si è gonfiato una parte di labbro, poi le restanti parti. A distanza di 4 ore ho avuti dei ponfi ai piedi.
Sinceramente non so più che fare.
Grazie anticipatamente per le risposte

Sei stato ricoverato in un ospedale italiano?

Esprimi un giudizio

Hai vissuto un'esperienza positiva con un medico o in una struttura sanitaria?

Raccontacela

[#1] dopo  
Prof.ssa Elisa Cervadoro
28% attività
0% attualità
12% socialità
PISA (PI)
Rank MI+ 40
Iscritto dal 2008
Gentile Utente,
oltre agli alimenti data la natura allergica dell'angioedema ricorrente deve indagare anche gli allergeni inalatori ( IGE specifiche) e fare attenzione alle cose che tocca, animali, piante etc.
Si ricordi che a volte alche dei piccoli focolai infettivi quali carie, ascessi, tonsilliti, otiti etc. possono attivare una reazione allergica tipo oritcaria-angioedema.
Si faccia visitare dal Dermatologo che le impostera tutto lo screening da fare.
Cordiali saluti
[#2] dopo  
Utente 878XXX

Iscritto dal 2008
Gentile Dott.ssa la ringrazio della risposta. Volevo solo capire come mai il Telfast 180mg che ho utilizzato con ottimi risultati nel prevenire i sintomi, dopo un uso che ho già descritto nella domanda iniziale ho avuto quella giornata da dimenticare? Non riesco a spiegarmelo.
In determinate situazioni lavorative ho necessità di un farmaco simile in quanto non posso rischiare di presentarmi per esempio ad una riunione di lavoro con dei sintomi sopra descritti.

N.B.i sintomi non erana 45 al mese ma invece circa 5 di media.

Grazie
[#3] dopo  
Prof.ssa Elisa Cervadoro
28% attività
0% attualità
12% socialità
PISA (PI)
Rank MI+ 40
Iscritto dal 2008
Gentile utente,
la cascata delle allergie segue 2 vie, una è quella dove viene attivata l'istamina e viene bloccata dagli antiistaminici e l'altra rilascia a cascata una serie infinita di mediatori chimici e cellule dell'infiammazione che viene modulata dai cortisonici o immunosoppressori.Forse nel suo caso finchè l'antiistaminico blocca la reazione le sta bene poi in condizioni magari di stress maggiore si attiva l'altra cascata e necesiterebbe ci abbinare altro.La mia è una ipotesi da approfondire con suo allergologo o dermatologo
Cordiali saluti
[#4] dopo  
Utente 878XXX

Iscritto dal 2008
La ringrazio della cortese risposta, seguirò il suo consiglio.