Utente 421XXX
Buonasera!
Vorrei un attimo raccontarvi la mia storia.
Circa 4 anni fa, ho avuto una fibrillazione atriale, dove i medici sono dovuti intervenire con conversione cardiaca. Io preso dallo spavento o cominciato subito una dieta, della palestra e soprattutto ho smesso di fumare. Per i primi 3 mesi ero tornato un leone, ma poi una bella mattina ho avuto un attacco di tachicardia. Portato al pronto soccorso mi hanno consigliato di prendere un beta bloccante....il problema dove sta!!! Che adesso mi sono venute fuori queste extrasistole e mi danno un sAcco di fastidio....il mio cardiologo mi dice che il cuore e sano. Come mi devo comportare per farle sparire?? Dimenticavo io prendo anche una pasticca per la pressione alta....!! Il medico di famiglia 3 giorni fa mi ha fatto levare il betabloccanti.... Tanto è vero che alla mattina il mio battito è molto basso 51/58 battiti con una pressione di 120/63. Che rimedi ci possono essere?
Grazie mille per la vostra disponibilità

Sei stato ricoverato in un ospedale italiano?

Esprimi un giudizio

Hai vissuto un'esperienza positiva con un medico o in una struttura sanitaria?

Raccontacela

[#1] dopo  
Dr. Vincenzo Caldarola
32% attività
20% attualità
16% socialità
SVIZZERA (CH)
Rank MI+ 68
Iscritto dal 2007
Presumo che lei si riferisca ad una cardiobversione elettrica di una F.A. parossisistica.
La palestra ha fatto male a sceglierla: specialmente se sie è dato alla pesistica o agli sport isometrici che sono dannosi per i cuori più sani.
Lei deve fare attività fisica, camminare, salire le scale senza ascensore, fare nuoto senza velleità agonistiche, correrere non superando la frequenza di 120 bpm: su tutto questo deve aleggiare il principio fondamentale che quando è stanco si deve fermare.
Impari dagli animali.
In quanto alla tachicardia non specifica se le hanno diagnosticato una tachicardia sinusale o una altra forma di tachicardia come quella Parossistica Sopraventricolare.
Il consiglio "a cuor leggero", senza neppure fare un Holter ECG/24, di assumere beta bloccanti, di cui non riporta nè molecola nè dosaggio, è alquanto "approssimativo". Non riporta neppure che "pasticca" prende per la pressione alta.
Se il suo cardiologo le ha detto che il suo cuore è sano, evidentemente avrà avuto i suoi buoni motivi per dirlo.
Anche perchè le EXS sono fastidiose, ma se il cuore è sano, le abbiamo tutti e non comportano alcun pericolo.
Comunque, se vuole, fornisca le informazioni che ha omesso e se non l'ha fatto, programmi un Ecocardiogramma, un Holter ECG/24 h e un test da sforzo al cicloergometro o al Tapis roulant.
Mi raccomando di scalare il beta bloccante senza sospenderlo bruscamente: la sua frequenza è bassa perchè lei fa palestra e non esiste terapia realmente efficace per le extrasistoli.Impari a conviverci.
Saluti,
Dott. Caldarola
[#2] dopo  
Utente 421XXX

Iscritto dal 2016
Dottore buonasera.
La ringrazio innanzitutto per la sua disponibilità....io prendevo 1/4 di lobinov come betabloccanti e 1/4 di zantipride per la pressione. Ora il dottore di famiglia mi ha fatto levare il betabloccanti e la pasticca della pressione me ne fa prendere 1 di zantiprise......perché le extrasistole vengono solo quando sono a riposo?? Grazie mille ancora
[#3] dopo  
Dr. Vincenzo Caldarola
32% attività
20% attualità
16% socialità
SVIZZERA (CH)
Rank MI+ 68
Iscritto dal 2007
Scusi vuole chiedere al suo medico perchè a lei, che ha o dice di avere 120/63 mmhg ha deciso di modificare la terapia pediatrica togliendo il quartino di Lobivon e inserendo in terapia una compressa intera di Zantipride, che tra l'altro contiene un diuretico?
La sua ipertensione è stata accertata con un ABPM (od Holter Pressorio/24h)?
Perchè le posso assicurare che se lei fosse iperteso davvero con la terapia 1/4+1/4 non avrebbe risolto alcunchè.
Ha fatto esami come Ecocardiogramma e test da sforzo per vedere se il suo cuore è strutturalmente a posto e ha una normale perfusione coronarica?
Mah, io francamente resto interdetto. Darei tre giri di vite per superare gli Esami di Stato per poter esercitare!
Saluti,
Dott. Caldarola.
[#4] dopo  
Utente 421XXX

Iscritto dal 2016
Mi scusi dottore, la pasticca di zantipride 1/4 mi è stata tolta, e mi è stata data 1 pasticca intera di zantiprise che il dottore dice che non contiene diuretico....!! Io la pressione adesso c'è lo sembra nella norma.....il controllo sotto sforzo è stato fatto circa 2 anni fa ed era nella norma, però il dottore mi disse di prendere lo stesso il lobinov perché avevo il cuore un po' accelerato....!! Adesso pressione normale e battito normale, però mi sono venute fuori queste extrasistole....dato che un tenore di vita abbastanza stressante, tra il lavoro, i figli e tutti i problemi che può dare la vita, potrebbe essere questa la causa delle mie extrasistole?? Grazie e buona serata
[#5] dopo  
Dr. Vincenzo Caldarola
32% attività
20% attualità
16% socialità
SVIZZERA (CH)
Rank MI+ 68
Iscritto dal 2007
Guardi che a 50 anni ancora l'Alzheimer non mi ha colto e il suo medico o non sa neppure cosa prescrive o è in malafede:

Zantipride
30 mg + 12,5 mg 28 compresse rivestite con film | zofenopril + idroclorotiazide | FIRMA - Fabbr. Ital. Ritrov. Medic. Aff S.p.A.

Dove 30 mg sono di Zofenopril e 12,5 mg sono di Idroclorotiazide che è un diuretico tiazidico.

Il tenore di vita stressante può scatenare una extrasistolia, ma dato che lei ha intrapreso una attività sportiva, su cui le ho espresso il mio pensiero, deve rifare il test da sforzo e l'Ecocardiogramma color doppler.
E se continua l'attività sportiva questi esami li deve fare ogni anno.
Infine se vuole documentare le sue Extrasistoli deve programmare un Holter ECG/24 h.
Saluti,
Dott. Caldarola.
[#6] dopo  
Utente 421XXX

Iscritto dal 2016
Mi scusi dottore mi sono sbagliato a scrivere.... La pasticca intera e di zantipres 30 mg.
Seguirò le sue indicazioni. Grazie mille di nuovo e buona serata.. Parlare con lei mi ha fatto stare molto meglio... Grazie ancora