Utente 261XXX
Salve ho 23 anni, come potrete già notare dai dati del mio profilo. Quando ho rapporti sessuali pur avendo l'erezione e riuscendo a penetrare , impiego tempo ad eiaculare. I rapporti arrivano a durare un'ora e anche oltre. Mi capita di non provare molta sensibilità quando il pene è all'interno, anche senza profilattico, seppur come ho già ribadito riesco a mantenerlo in erezione. Invece masturbandomi manualmente riesco ad eiaculare a comando. La cosa in sé per sé non mi preoccupa, perché di solito dovrebbe essere più apprezzata la resistenza che l'arrivare subito, però giacché le donne con cui lo faccio vogliono che io eiaculi dentro, e anche a me piacerebbe concludere così il rapporto, vorrei approfondire o meglio risolvere la questione. L'ultima volta che è successo questo, mi ero già masturbato la sera precedente (dopo almeno 4 o più giorni di astinenza), non so se sia collegabile a questo. C'è da dire che in precedenza con una mia ex, mi è capitato pur avendo praticato astinenza di non riuscire ad arrivare pur avendo un erezione fortissima e una buona penetrazione.

Vi ringrazio in anticipo per delucidazioni in merito

Sei stato ricoverato in un ospedale italiano?

Esprimi un giudizio

Hai vissuto un'esperienza positiva con un medico o in una struttura sanitaria?

Raccontacela

[#1] dopo  
Dr. Pierluigi Izzo
36% attività
20% attualità
16% socialità
NAPOLI (NA)
Rank MI+ 72
Iscritto dal 2006
Prenota una visita specialistica
Caro Utente,la sintomatologia che ci trasmette non deve preoccupare,in quanto nella masturbazione non si verifica.La saltuarietà dei rapporti,nonché la modalità degli stessi possono giocare un ruolo,prescindendo dagli aspetti psicologici,sempre presenti.Nel rapporto non vaginale (orale) che succede?Ha un buona evaginazione del prepuzio sul glande?Consulti un esperto andrologo e ne segua i consigli diagnostico/terapeutici.Cordialità.
[#2] dopo  
Utente 261XXX

Iscritto dal 2012
Gent.issimo Dr. Pierluigi Izzo

Per quel che concerne il rapporto orale direi di sì, ed anzi più che del piacere provo quasi un solletico attorno al glande. Poi dipende, per intenderci, anche dalla capacità della donna in questione.
[#3] dopo  
Dr. Pierluigi Izzo
36% attività
20% attualità
16% socialità
NAPOLI (NA)
Rank MI+ 72
Iscritto dal 2006
...ribadisco che non dovrebbe essere un quadro preoccupante ma ritengo che vada valutato da uno specialista reale e non virtuale. Cordialità.