sport  
 
Utente 421XXX
Buonasera Dottori,
Recentemente ho deciso di eseguire un ecocardiogramma per un controllo, per mia tranquillità, in quanto avendo entrambi i genitori in cura per post infarto ed essendo in forte sovrappeso con apnee notturne di grado grave ho deciso di fare un mini check up al cuore.
Riporto di seguito l'esito della visita cardiologica:

In Anamnesi: familiarità positiva per CAD, apnee notturne in trattamento con cpap, BMI 32, ipercolesterolemia 256 tot.

Obbiettività toracica nei limiti, al cuore toni validi, ritmici, soffio sistolico puntuale. Addome trattabile, non dolente né dolorabile alla palpitazione. Arti inferiori: non edemi inferiori.
Agli esami ematochimici nulla di rilevante da segnalare
ECG nei limiti della norma
PA: 150/100mmHg (sindrome da camice bianco, Holter PA risultato nei limiti della norma)

Ecocardiogramma: normale la funzione ventricolare sinistra normali i diametri aumentati gli spessori parietali (SIW 11, PW 11 mm) normale la cinesi segmentaria del ventricolo sinistro, EF=60%. Bulbo aortico nei limiti 36, aorta ascendente 33mm arco 27mm lieve rigurgito valvolare aortico.
Normale movimento in opposizione dei lembi mitralici lieve rigurgito 1+
atrio sinistro normale
Sezioni destre nei limiti per dimensioni e funzione TAPS 21mm DTM 33mm, PAPs 20mmHg
Pericardio Indenne

Terapia consigliata: Ramipril 2,5mg 1 cp la mattina come cardioprotettivo, può ridurre a mezza. Aterostar 1 cp die

Quello che volevo chiedervi sono alcume cose che non c'e' stato il tempo di approfondire con il medico.
1) Da cosa può dipendere il rigurgito? E' una cosa congenita, un danno procurato o una malattia degenerativa?
2) Ho iniziato a correre per perdere peso ma vorrei ricominciare a giocare a tennis e calcetto credete che gli sforzi di queste attività siano eccessivi o posso praticarli senza aggravare il mio problema?

Grazie

Sei stato ricoverato in un ospedale italiano?

Esprimi un giudizio

Hai vissuto un'esperienza positiva con un medico o in una struttura sanitaria?

Raccontacela

[#1] dopo  
Dr. Maurizio Cecchini
32% attività
20% attualità
16% socialità
PISA (PI)
Rank MI+ 68
Iscritto dal 2009
una persona come lei con familiarita per cardiopatia ischemica ed in sovrappeso NON dovrebbe scegliere, tra le attivita motorie il tenbis od il calcetto.
oltre ad essere letali per i suoi menischi e per le sue anche e caviglie con quel peso, sono certo non benefici per il suo cuore.
lei é iperteso, sovrappeso e con familiarita per cardiopatia ischemica, e presenta ipercolesterolemia.
spero che non sia anche fumatore altrimenti siamo...del gatto.

il ramipril puo anche andar bene come farmaco ma sia i, dosaggil totale per il suo peeso é ridicolo, ino,tre , dato che il farmaco dura 12 ore in circolo, dovrebbe almeno assumerlo sue volte al di.
l altro integratore che assume per i, colesterolo elevato non ha alcun effetto sulla riduzione di infarti ed ictus.
non so i suoi valori di coletsterolemia totale, HDL e LDL, ma se questi fossero elevati dovrebbe assumere statine, ed anche una piccola dose di aspirina ogni giorno.
cammini molto, mangi memo, lasci perdere gli sport che non fanno bene al suo cuore e beva molta acqua.
stia ovviamente lontamo dal fumo

arrivederci

cecchini
[#2] dopo  
Utente 421XXX

Iscritto dal 2016
La ringrazio per la sua risposta.
Per fortuna non sono un fumatore....
Dalle ultime analisi fatte vedo solo i valori del colesterolo totale 256 e di hdl 33.
Per la pressione, in effetti il medico mi ha trovato 150/100 ma misurandola quotidianamente a casa mediamente è 138/88. Anche dall'holter fatto nelle 24 ore non è mai risultata tanto alta.
Ho iniziato un programma di dimagrimento seguito da nutrizionista, un medico ed un personal trainer.
Mi sto allenando 4 volte la settimana correndo con il cardiofrequenziometro mantenedo i battiti cardiaci tra 121 e 132 e facendo esercizi polifunzionali.

Il mio obbiettivo è perdere 10-15 KG e solo allora provare a ricominciare con il tennis ed il calcetto.
Quello che mi chiedevo è se i rigurgito al mio cuore era pericoloso per queste attività sportive.

Grazie

[#3] dopo  
Dr. Maurizio Cecchini
32% attività
20% attualità
16% socialità
PISA (PI)
Rank MI+ 68
Iscritto dal 2009
non certo il rigurgito é pericoloso
ma lopossono essere il suo nutriziinista e personal trainer come li chiama lei.
perdimagrirebasta mangiar di meno e camminare di piu.
non ci vuole lamsxienza di Marconi.
poi ovviammete faccia cio che crede, ma a questo punto perche nin chiede consiglio per il rigurgito ai tre scienziati che la seguono?

arrivederci

cecchini
[#4] dopo  
Utente 421XXX

Iscritto dal 2016
Quindi secondo lei anche la corsa, ovviamente ad un ritmo sotenibile bene, non è consigliata per la mia condizione?
Io non sono un medico e non sono neanche uno di quelli che cerca rimedi fai da te su internet mi sono semplicemente affidato a chi dovrebbe saperne più di me perché ha studiato.
Lei sta dicendo che l'allenamento che mi hanno impostato potrebbe farmi male e che a 39 anni dovrei rassegnarmi a mangiare meno e camminare, ora non mi dica che anche il sesso potrebbe farmi male........
Ovviamente prenda le mie parole con ironia, io non posso che ringraziarla per il tempo che dedica a leggermi e per le sue opinioni.

Grazie














[#5] dopo  
Dr. Maurizio Cecchini
32% attività
20% attualità
16% socialità
PISA (PI)
Rank MI+ 68
Iscritto dal 2009
Il sesso fa benissimo.
E' la corsa che non fa granché' bene.
Tra l'altro si consumano più calorie a camminare a passo svelto, come se si stesse perdendo l'autobus..., che a correre.
Inoltre anche l'ecocardiografista le ha segnalato dei valori di spessore piuttosto aumentati (anche se non drammatici...11 mm) e deve tenere ben presente che l'aumento dello spessore delle pareti del ventricolo sinistro e' linearmente correlato con il rischio cardiovascolare.
Piuttosto, se i valori di colesterolo totale e HDL fossero confermati, sarebbe opportuno che lei iniziasse ad assumere statine che le ridurrebbero ulteriormente il rischi di infarto e di ictus.

Cordialità'

cecchini